Google Maps pensa al futuro: ecco le nuovi funzioni dell’app

Google ha lanciato le nuove funzionalità di Maps negli Stati Uniti: mappe ecosostenibili per consumare meno e controllo dei semafori con l’Intelligenza Artificiale.

La strada verso la sostenibilità, in questo caso letteralmente, passa anche attraverso le mappe di Google. Il colosso statunitense, infatti, ha appena lanciato nuove funzionalità per la piattaforma Maps. L’obiettivo è quello di offrire un servizio che sia maggiormente attento all’ambiente.

google maps
Google Maps (foto: Pixabay)

Tutti noi utilizziamo Google Maps per i nostri spostamenti: ormai la piattaforma ha praticamente sostituito i vecchi navigatori satellitari nonché le mappe cartacee. Come non immaginare come ciò possa influenzare, dunque, l’impatto dei nostri viaggi sulla salute del pianeta?

Grazie a questa app, infatti, possiamo orientarci in ogni luogo in cui ci troviamo, ma soprattutto scegliere quale strada percorrere quando siamo alla guida della nostra automobile e dobbiamo arrivare in un punto preciso.

Ecco, allora, che oltre a seguire un “itinerario più veloce” possiamo decidere di emettere meno CO2 e quindi optare per il percorso che comporta la quantità minore di emissioni di carbonio. Ed è proprio quest’ultima la nuova funzione che verrà proposta come impostazione predefinita per Google Maps – quando l’ora di arrivo stimata sarà simile a quella del percorso più rapido.

LEGGI ANCHE >>> Le “5 profezie” di Elon Musk: dimenticate il mondo così com’è

Semaforo verde alla sostenibilità

semaforo bici
Semaforo per biciclette (foto: Pixabay)

La novità introdotta da Google per l’app dedicata agli spostamenti è già stata lanciata negli Stati Uniti, mentre arriverà in Europa nel 2022. L’impostazione del percorso più ecologico dovrebbe, secondo le stime fatte dall’azienda stessa, portare a una riduzione di 1 milione di tonnellate di emissioni ogni anno: ovvero come se venissero rimossi 200 mila veicoli dalle strade.

Inoltre, per implementare ancora di più l’applicazione in un’ottica sostenibile, verranno suggeriti itinerari dove utilizzare servizi di bike o scooter elettrici in sharing. La localizzazione di questi ultimi, infatti, verrà ampliata in più di 300 città nel mondo.

Ma non è finita qui. Per rendere più sostenibili i percorsi stradali nei centri urbani, Google Maps sfrutterà anche l’Intelligenza Artificiale: grazie a quest’ultima, infatti, si ottimizzerà l’efficienza dei semafori.

LEGGI ANCHE >>> Come creare l’Economia Circolare? La tecnologia può aiutare

Il grande colosso ha già sperimentato questa funzione in Israele, riporta Ansa, “per prevedere le condizioni del traffico e fare in modo che i semafori si alternino nel momento migliore“. In questo modo, secondo l’azienda, si arriverebbe a una riduzione tra il 10 e il 20% del consumo di carburante.

Infine, nelle ricerche di Google riguardanti i veicoli, verranno suggeriti prima i risultati che prevedono modelli eco-friendly: dalle auto elettriche a quelli ibridi, che potranno essere confrontati con quelli a benzina per trovare anche eventuali incentivi. E allora, perché non provare questa nuova funzione?

Impostazioni privacy