Questa colazione aumenta il rischio di cancro e la fai ogni mattina

Come si dice, la colazione è il pasto più importante della giornata. Eppure, secondo un nuovo studio quello che mangiamo ogni mattina potrebbe aumentare il rischio di cancro. Analizziamo meglio la questione.

Che sia dolce o salata, la colazione non va mai saltata. C’è chi perfino si addormenta sognando già cosa mangerà al suo risveglio. La colazione, infatti, è un momento “piglia tutto”. Sì, non è indicato né possibile mangiare la peperonata alle sette di mattina – a meno che non siate fan di “Tre uomini e una gamba” – in linea di massima però è possibile mangiare quello che più ci aggrada.

Colazione rischio cancro
Fonte: Canva

Dal classico cappuccino e cornetto alle fette biscottate con burro e marmellata, tutto è buono e fa partire la giornate col piede giusto. Eppure, uno degli alimenti consumato soprattutto da noi italiani la mattina potrebbe aumentare il rischio di cancro. Stiamo parlando dei latticini.

Un nuovo studio, infatti, ha evidenziato come farli rientrare ogni mattina all’interno della nostra dieta possa rivelarsi a lungo andare un comportamento abbastanza nocivo. Latte, yogurt e formaggio – i prodotti lattiero-caseari per eccellenza – in particolare aumenterebbero il rischio di sviluppare tre tumori aggressivi: linfoma, cancro al fegato ed anche al seno. Ma analizziamo meglio la questione.

Colazione: i latticini sono da eliminare?

Non è la prima volta che vengono messi in discussione i reali benefici del latte sul nostro organismo. Già da tempo infatti il dibattito è molto controverso ed infervorato sul tema: per tanti che sostengono che il consumo di latte sistematico favorisca l’insorgenza di neoplasie, altrettanti rispondono che il latte, invece, aiuti a prevenirle.

Latte sotto indagine
Fonte: Canva

Ma torniamo alla ricerca. L’indagine è avvenuta in Cina, dove si sono analizzate le abitudini alimentari di una fetta della popolazione. I ricercatori hanno preso un campione davvero ampio: 500.000 persone. Il 70% di loro non aveva mai consumato latticini, a differenza di un quinto dei partecipanti, soliti consumarli almeno una volta alla settimana.

Dalla ricerca si evince che consumare prodotti come latte, formaggio o yogurt incida sulla possibilità di sviluppare un tumore. 30.000 persone si sono ammalate in seguito all’analisi ed è stato provato anche che ogni 50 g di latticini in più al giorno aumentasse i rischi di tumore, con un impatto del 12% sugli uomini e del 17% sulle donne.

Forte correlazione tra latticini e neoplasie
Fonte: Canva

Si tratta al momento, però, di un’indagine che necessità di ulteriori conferme per capire se ci sia una effettiva correlazione o si tratti, invece, di associazioni occasionali, come ha spiegato Maria Kakkoura, ricercatrice, dottoressa ed epidemiologa nutrizionale presso l’Oxford Population Health.