Creme solari aperte lo scorso anno: sono da buttare o puoi usarle? La risposta definitiva

Le creme solari aperte sono uno dei dilemmi a cui è più difficile rispondere. Non si sai mai, infatti, come ci si deve comportare con loro. Ma ora che la bella stagione si avvicina possiamo utilizzarli ancora oppure no? La risposta vi stupirà.

Per quest’anno non cambiare: stessa spiaggia, stesso mare, ma va anche bene stessa crema solare? Insomma, ogni anno è sempre la stessa storia. Si fa scorta per tutta la stagione di solari ad alta protezione, ma poi va a finire, quasi sempre, che qualche confezione si apra solo per alcuni giorni di mare.

Creme solari aperte
Fonte: Canva

Rimane poi lì, intatta, per almeno i successivi nove mesi, nella speranza di essere riesumata e riutilizzata. Eppure, il dilemma è sempre uno; si possono ancora le creme solari aperte l’estate scorsa oppure non ha più la stessa efficacia?

Norma vuole che dopo tutto questo tempo, anche se sono chiuse, sia meglio sbarazzarsene. Le stesse confezioni riportano, infatti, il periodo massimo entro cui sia meglio poterle consumare una volta aperte e di solito si tratta di 12 mesi, raramente oltre. Quindi la risposta sembra abbastanza scontata, eppure non è sempre così.

Altroconsumo, un’associazione di consumatori, ha condotto qualche anno fa una ricerca dall’esito davvero inaspettato. Scopriamo insieme, quindi, la risposta dell’ente rispetto all’annosa questione.

Le creme solari aperte sono ancora efficaci dopo un anno?

Il test di Altroconsumo ha analizzato tre creme solari aperte dall’estate precedente per testare la loro efficacia protettiva contro i raggi solari. Ma oltre al semplice utilizzo, la ricerca ha voluto anche evidenziare se il grado di protezione dai raggi solari fosse lo stesso oppure no. D’altronde, se sulla confezione si raccomanda di consumarla entro i 12 mesi, vorrà dire che dopo quel prodotto non sia più utile allo scopo. O forse no.

Sono ancora efficaci dopo un anno
Fonte: Canva

Le tre creme solari per bambini, infatti, pur aperte e tenute anche in luoghi non sempre asciutti ed al buio, erano ancora utilizzabili a distanza di un anno. Con questo, ovviamente, non si intende dire che tutti i grandi marchi lucrino abbassando il lasso di tempo entro cui consumare un determinato prodotto. Altre creme solari davvero, passato un anno, magari non sono più in grado di proteggerci come si deve dal sole.

Attenzione all'odore
Fonte: Canva

Verificate, prima di applicarla, se il solare non sia andato a male. Controllate, in questo caso, consistenza, aspetto e odore. Nel caso in cui l’odore non vi convinca oppure gli ingredienti non sembrano essere più omogenei e compatti, è arrivato il momento di fare una nuova scorta di creme solari, sempre ad alta protezione.