Buona e sana, la bevanda invernale che allontana l’Alzheimer

Il cervello umano è uno dei misteri più affascinanti, che fa discutere anche i migliori team di scienziati, impegnati contro le malattie neurocognitive. Dall’America, un possibile rimedio sorprendente contro la demenza senile! 

Dei tanti progressi fatti dalla scienza, nessuno è mai stato così dolce: la cioccolata calda, oltre che essere buona, potrebbe essere un valido rimedio contro le malattie del cervello!

Cioccolata Calda
Cioccolata Calda (Foto: Pixabay)

È noto che, nonostante ricerche e studi, le notizie e le cure che abbiamo nei confronti di malattie neurodegenerative sono molto poche. Le condizioni dei pazienti affetti da queste patologie preoccupano sempre ed è inutile negare che infondi un po’ di paura sapere che, un giorno, potremmo fare a meno del nostro amato cervello.

Scopriamo cos’hanno da dirci gli scienziati a proposito di questa squisita bevanda, amata da grandi e piccini.

Le fave di cacao, fonte primaria di flavonoidi: cosa sono?

Fave di Cacao
Fave di Cacao (Foto: Pixabay)

Secondo numerose ricerche, si ritiene che le neuroinfiammazioni possano avere serie ripercussioni nel declino cognitivo.

In parole più semplici, il nostro cervello compie grandi sforzi per svolgere determinate attività, pertanto necessita di molta ossigenazione del cervello.

LEGGI ANCHE >>> Come prevenire ictus e infarti nelle persone con diabete | Lo studio

A questo proposito, i flavonoidi, contenuti nelle fave di cacao, sono stati identificati come potenti neuroprotettori. Questi, permetterebbero una migliore resa dell’organismo, nonché un ricircolo maggiore di ossigeno nei vasi sanguigni.

Non solo dati: l’esperimento della School of Medicine of Baltimora

Al fine di avvalorare la tesi secondo cui la cioccolata calda è una ottima bevanda contro le patologie neurologiche, un team di studiosi ha condotto questo esperimento dai risultati sorprendenti.

Goccia di Cioccolato
Goccia di Cioccolato (Foto: Pixabay)

Di fatto, il test consiste nella somministrazione di due tazze di cioccolata calda a 60 anziani di età compresa tra i 65 e i 70 anni per alcuni mesi.

Il risultato dimostra che coloro che avevano assunto con costanza la bevanda e che avevano problemi di circolazione, hanno avuto un aumento dell’irrorazione nel cervello del 8,3%!

TI CONSIGLIAMO ANCHE >>> Qual é l’alimento da evitare per stare bene? Scoprilo qui

Non solo, l’esperimento, pubblicato sulla rivista Neurology, comprendeva numerosi test sulla memoria, tutti superati con risultati che andavano oltre le aspettative!

Come preparare la cioccolata calda: i consigli per un prodotto che fa bene al corpo e alla mente

Ricetta Cioccolata Calda
Ricetta Cioccolata Calda (Foto: Pixabay)

Ma quali sono gli ingredienti per una cioccolata calda che non contenga troppe calorie e che mantenga intatte le proprietà contenute nelle fave di cacao?

Secondo le ricette di pasticceri stellati, la scelta più importante dipende anzitutto dal latte, che deve essere intero, al fine di mantenere un gusto più piacevole.

Inoltre, gli esperti consigliano di scegliere del cacao in polvere, esclusivamente amaro!

LEGGI ANCHE >>> Cosa succede al nostro cervello quando mangiamo cibo spazzatura

Lo zucchero, se aggiunto in dosi massicce, corre il rischio di coprire il sapore della bevanda, oltre che risultare non salutare.

Dunque, in questi giorni invernali, invece di esagerare con vino e panettone, vi suggeriamo di optare per una scelta golosa, che fa bene alla mente!