Zenzero a costo zero, basta un vaso e lo avrai in casa tutto l’anno

Sei amante dello zenzero? Ecco come averlo in casa tutto l’anno e a costo zero. Continua a leggere per scoprire di più.

Lo zenzero è un ingrediente davvero particolare, originario e ampiamente utilizzato soprattutto nell’Asia orientale. Ha un odore e un sapore molto forte, a tratti ricorda un po’ il sentore acido del limone, ma il retrogusto è invece leggermente piccante e aspro.

piantare lo zenzero in casa
(Pixabay)

Non a tutti piace, e per mangiarlo fresco ci vuole davvero un gran coraggio tuttavia, se inserito all’interno delle più svariate pietanze, questo può trasformare semplici pasti in delle vere specialità.

Inoltre, nonostante mangiare lo zenzero assoluto non sia propriamente piacevole, in molti tendono a farlo soprattutto per usufruire dei suoi tanti effetti benefici. In particolar modo, questo vegetale vanta di avere proprietà antisettiche e aiuta molto in caso di gonfiore o problemi gastrointestinali.

Ti sembrerà incredibile ma, sapevi che è possibile piantare questa meravigliosa spezia in casa?

È la pura verità. Utilizzando semplicemente una radice è possibile ripiantare lo zenzero in un vaso e averlo sempre fresco, a portata di mano e a costo zero.

Ecco come fare per piantare lo zenzero in casa

Per poter piantare lo zenzero all’interno della tua abitazione ci sono alcuni semplici passaggi da dover seguire. Non preoccuparti, niente di difficile, basta solo seguire le indicazioni e il gioco è fatto.

(Pixabay)

1) Radice di zenzero

Il primo passo da compiere è quello di acquistare una radice di zenzero fresca. Quando andrai a sceglierla, assicurati che questa abbia delle dimensioni che rientrano tra i 7 e i 13 centimetri.

Per assicurarti che la radice che stai per comprare sia sana, guarda attentamente la sua buccia, dovrà essere liscia e corposa. Dopodiché una volta giunti a casa, per eliminare ogni potenziale tipologia di sostanza chimica, immergi la radice di zenzero nell’acqua per tutta la notte.

2) Vaso

La stagione primaverile è perfetta per iniziare a coltivare lo zenzero in casa. Dopo aver sciacquato la radice sotto l’acqua bisognerà sistemarla in posizione orizzontale all’interno di un vaso ricolmo di terriccio. Facendo una lieve pressione è importante spingere il vegetale verso il basso, ad una profondità di circa 5-8 centimetri, e dopodiché bisognerà ricoprire tutto e annaffiare per bene.

3) Fase di crescita

La piantina di zenzero inizierà presto la sua fase di germinazione e per questo è importante prendersene cura nel migliore dei modi affinché cresca sana e rigogliosa. Lo zenzero ha bisogna di molta luce al mattino e di ombra nel pomeriggio. L’ideale per questo genere di spezia è una temperatura che si aggira intorno ai 20-25°.

(Pixabay)

Inoltre anche una buona dose di umidità è essenziale per questo è importante annaffiare il terreno con regolarità. Non bisogna esagerare ma assicurati che la radice non rimanga mai a corto d’acqua altrimenti questo potrebbe rischiare di bloccarne il processo di crescita.

 4) Raccolta

Se avrai rispettato le procedure e avrai curato per bene la tua piantina, nell’arco di circa 8-10 mesi questa dovrebbe essere pronta per la raccolta dello zenzero. Puoi ripetere la procedura a tuo piacimento e piantare tutte le radici di zenzero che vuoi, in questo modo avrai sempre a portata di mano la tua spezia fresca, naturale e priva di sostanze dannose.