I 5 vulcani più pericolosi al mondo…uno è a casa nostra!

Montagne affascinanti ma allo stesso tempo in grado di annientare intere città. Ecco una classifica di quali sono i 5 vulcani più pericolosi al mondo (uno è in Italia).

I vulcani non smettono mai di affascinare. Montagne imponenti che ci lasciano senza fiato ma sono in grado di provocare danni ingenti a persone, cose e natura. Ne esistono circa 1.500 potenzialmente attivi in tutto il mondo, molti ancora sono silenti ma comunque minacciosi.

Vulcano eruzione
Vulcano eruzione (foto: Pexels-Carlos)

La maggior parte dei vulcani attivi si trova lungo le coste dell’Oceano Pacifico, sul celebre “Ring of fire” (anello di fuoco): qui si concentra infatti circa il 75% del totale.

Ma quali sono i vulcani più pericolosi del mondo? Tenendo conto di vari fattori, è possibile stilare una lista di quali siano quelli più minacciosi e le cui eruzioni potrebbero creare potenzialmente i maggiori danni.

LEGGI ANCHE >>> Un vulcano può uccidere, ma questo è uno spettacolo

Se consideriamo la densità di popolazione che vive intorno ai vulcani attivi, la tipologia di magma che è stato eruttato nel tempo e la storia delle eruzioni di ognuno di essi, ecco che otteniamo la classifica dei 5 vulcani più pericolosi al mondo. Due si trovano proprio in Italia!

Vulcani affascinanti, ma minacciosi

1. Eyjafjallajökull

Eyjafjallajökull
Eyjafjallajökull (foto: Wikipedia – David Karna)

Questo vulcano si trova in Islanda, è alto oltre 1.600 metri e si erge da un ghiacciaio. Il suo nome significa infatti “il ghiacciaio dei monti delle isole“. Ha avuto diverse eruzioni nei secoli, l’ultima nel 2010 con conseguenti problemi al volo degli aerei in Nord Europa e l’evacuazione di oltre 500 persone.

2. Monte Fuji

monte fuji
Monte Fuji (foto: Pixabay)

Simbolo del Giappone, questo vulcano è la cima più alta del Paese: un gigante di ben 3.776 metri. Una sua eruzione sarebbe molto pericolosa per le persone che vivono nell’area intorno, circa 25 milioni, ma fortunatamente non succede dal 1707. Sempre in Giappone si trova il Monte Aso, che ha eruttato recentemente provocando la preoccupazione della popolazione.

3. Monte Merapi

monte merapi
Monte Merapi (foto: Pixabay)

Si tratta di uno dei vulcani più attivi di tutta l’Indonesia, infatti la sua eruzione è in corso da secoli e il suo nome significa letteralmente “montagna di fuoco“. E’, d’altronde, il vulcano che produce più lava al mondo. Le ultime attività significative sono state nel 2018, quando ha provocato evacuazioni di massa, e nel 2020.

4. Popocatépetl

popocatepetl
Vulcano Popocatepetl (foto: Pixabay)

Questo vulcano si trova a circa 35 miglia da Città del Messico ed è alto 5.400 metri. La sua ultima eruzione risale al 2020, ma dal 1519 sono ben 20 le eruzioni che si sono verificate. Una leggenda narra che lungo le sue pendici venissero praticati rituali preispanici con diverse finalità.

5. Vesuvio

vesuvio
Vesuvio (foto: Pixabay)

Ultimo ma non certo per pericolosità, il Vesuvio. Una perla tutta italiana, si trova infatti in Campania ed è un vero e proprio simbolo per la città di Napoli.

Sono molte le eruzioni che si sono verificate nella storia, la più celebre è certamente quella che rase al suolo la città di Pompei nel 79 d.C. L’area in cui sorge rappresenta la zona vulcanica più densamente popolata al mondo.

LEGGI ANCHE >>> Il vulcano delle Canarie spaventa ancora l Scopri cosa é accaduto