Super progetto: “Nottingham City Homes 2050” | Ecco di cosa si tratta

Nasce in Inghilterra un super progetto completamente innovativo e all’avanguardia che farà la storia: il “Nottingham City Homes 2050”. Continua a leggere per scoprire nel dettaglio di cosa si tratta.

Nei Paesi Bassi ha spopolato l’iniziativa di “Energiesprong“, termine olandese che vuol dire “salto energetico”. Un programma in linea con il business del retrofit (ammodernamento). Nello specifico, si tratta di un piano di riqualifica dei territori nato dalle attuali necessità volte alla salvaguardia dell’ambiente.

Super progetto: "Nottingham City Homes 2050" | Ecco di cosa si tratta
Inghilterra (Pixabay)

Proprio sulla base di questa idea, ha preso vita, nel Regno Unito, un altro strabiliante piano: il “Nottingham City Homes 2050“. Si tratta di un progetto estremamente innovativo, finanziato dal “Programma Orizzonte 2020” dell’Unione Europea.

Con uno stanziamento di oltre 5 milioni di sterline, la Gran Bretagna è riuscita a trasformare un intero quartiere. Una zona caratterizzata da edifici di bassa qualità è, di colpo, diventata un esempio lampante e concreto di Net Zero Energy Building (Edifici a Energia Netta Zero).

Nello specifico, ben 463 proprietà sono state interamente riqualificate. Questo ha generato un risparmio di oltre 3Gwh annui di energia e limitato l’emissione nell’atmosfera di quasi 600 tonnellate di anidride carbonica all’anno. 

DA NON PERDERE >>>> Ecco il primo hotel futuristico del mondo | Sorprendente!

Gran Bretagna, esempio concreto di “greenbuilding

Nottingham City Homes 2050 (foto: rinnovabili.it)

È stato raggiunto un traguardo così ambizioso che il progetto “Nottingham City Homes 2050“, detto anche NCH2050, insieme ad altre 16 iniziative, è stato addirittura scelto dalla Cop26. Infatti, lo stesso si trova in mostra all’interno del padiglione virtuale “Building Better Now”(Costruire Meglio Ora).

Accanto agli altri programmi, il progetto in questione rappresenta un esempio di greenbuilding. Inoltre, il NCH2050, è riuscito a creare le giuste condizioni per sfruttare al meglio l’efficienza di ogni edificio.

In questo modo, si é riuscito a generare energia sufficiente a qualunque tipo di necessità quotidiana. Non solo, si sono ridotti i consumi e si é raggiunto il grande obiettivo che era stato prefissato per il 2050: produrre energia a emissioni zero.

Si tratta di un proposito che può essere adatto a qualunque tipologia di struttura. Un metodo eccezionale per alimentare i riscaldamenti delle abitazioni, gli elettrodomestici oppure per generare acqua calda.

LEGGI ANCHE >>>> Impresa eccezionale: edifici costruiti in tempi record grazie al 3D | VIDEO

Un grande esempio di unione tra innovazione, tecnologia e sostenibilità

Tutto questo è possibile grazie a diversi accorgimenti funzionali, innovativi e sostenibili. Per ogni fabbricato, infatti, é prevista l’installazione di isolamenti termici esterni e pannelli solari.

Vengono inserite pompe di calore geotermiche per sottrarre calore terreno. Ogni impianto di illuminazione lascia il posto a nuove tecnologie a LED. Le caldaie vengono sostituite con sistemi energetici centralizzati e più efficienti.

Tutto questo, insieme a tante altre misure estremamente tecnologiche, ha contribuito ad un risparmio generale dell’80%. Un traguardo, questo, raggiunto con l’applicazione di una serie di strategie sviluppate in collaborazione con l’Università di Nottingham Trent. 

TI CONSIGLIAMO ANCHE >>>> Innovazione pura: ecco come una start up trasforma l’aria inquinata

Un bellissimo esempio di come gli obiettivi di sostenibilità, a favore della lotta al cambiamento climatico, possono essere raggiunti da tutti (anche prima dei termini stabiliti dall’Accordo di Parigi).

Il momento di agire è ora: nazioni come l’Olanda e l’Inghilterra, ne sono la dimostrazione concreta. Esempi da seguire affinché il futuro del Pianeta possa dirsi salvo una volta per tutte.