Sei sempre stanca? Il problema potrebbe nascondersi nella tua cucina

Se sei sempre stanca, priva di energia e le giornate ti sembrano davvero interminabili, in cucina potresti trovare alcuni alleati pronti subito a ricaricarti. Non sai quali sono? Nessun problema, scopriamoli insieme!

Una sensazione sempre più comune è un senso di stanchezza e spossatezza generale che si impossessa all’improvviso del tuo corpo per non lasciarlo più. I ritmi di lavoro serrati, le preoccupazioni quotidiane, lo stress ed ora anche l’arrivo del caldo non fanno solo che aumentare questa sensazione.

Sempre stanca
Fonte: Canva

Se si hanno pure difficoltà a dormire, poi, diventa davvero complicato perfino alzarsi dal letto per affrontare la giornata. Per non parlare, inoltre, di quel periodo del mese che mette ko tutte noi donne.

Tuttavia, c’è sempre una soluzione. Se sei sempre stanca, priva di energia e le giornate ti sembrano davvero interminabili, in cucina potresti trovare alcuni alleati pronti subito a ricaricarti. Non sai quali sono? Nessun problema, scopriamoli insieme! Ecco i dieci cibi per ritrovare la carica all’instante.

Sempre stanca? Prova i dieci cibi energizzanti

Se ti senti giù e senza energie, questi alimenti possono davvero fare miracoli. Insomma, per ritrovare la giusta grinta, non servono superpoteri, ti basterà guardare la dispensa della tua cucina.

Ginseng: Si può utilizzare questa pianta non solo per il caffè. Il ginseng, infatti, è uno stimolatore naturale, capace di rivitalizzare il fisico, conferendogli subito tonicità, soprattutto se sottoposto a convalescenza.

Ginseng
Fonte: Canva

Erba Mate: E’ una pianta usata soprattutto in America latina per preparare infusi energizzanti. Se sei molto stanca, magari dopo una giornata davvero impegnativa, l’Erba Mate ti aiuterà a ritrovare tutte le energie sprecate.

Maca: Forse è la prima volta che fai la sua conoscenza, eppure questa pianta è molto usata nelle Ande per ricaricarsi. La maca , infatti, possiede molte vitamine e minerali, come ferro, calcio, potassio, fosforo, zinco e manganese.

Germe di grano: Si tratta della parte fondamentale del seme, quella embrionale, che dà nutrimento al frumento per germogliare. Ha al suo interno, quindi, tantissime sostanze nutritive come calcio, ferro, potassio, zinco, vitamine del gruppo B, vitamina E, vitamina D e acido folico.

Lievito alimentare: E’ un lievito che non lievita in sostanza, eppure è un ottimo integratore, perché contiene ferro e vitamine del gruppo B. Inoltre, è davvero un toccasana per la flora batterica e intestinale e rafforza anche unghie e capelli.

Guaranà: Quando Elodie cantava “Tequila e Guaranà”, non aveva tutti i torti. Se la tequila rinfranca lo spirito, il guaranà lo rivitalizza, più del caffè, ed aiuta pure a perdere peso.

Bacche di acai
Fonte: Canva

Bacche di acai: Sono forse i frutti più nutrienti in assoluto. Oltre ad essere un ottimo energizzante durante i periodi di stress elevato, le bacche di acai proteggono il cuore, sono anti-infiammatorie, ma soprattutto anti-cancro.

Fieno greco: Questa pianta è un vero e proprio toccasana per la convalescenza. Inoltre, l’elevata quantità di ferro lo rende un medicinale naturale contro l’anemia.

Spirulina: E’ un’alga energizzante e nutriente, adatta per creare integratori naturali e per aromatizzare i vostri piatti.

Crema di Budwig: Si tratta di una colazione completa, l’ideale per iniziare la giornata col piede giusto. Di solito si prepara con una banana frullata, yogurt tradizionale o vegetale, semi di sesamo o semi di lino, olio di lino o di germe di grano. Il tutto viene arricchito da  noci, mandorle e nocciole ed un pizzico di succo di limone.