Quanto e come inquina il tuo spazzolino? Questa é la verità

Gli spazzolini da denti sono fondamentali, ma inquinano enormemente il pianeta come rifiuti plastici. Ecco perché è importante pensare a soluzioni sempre più sostenibili.

Ogni giorno utilizziamo uno strumento fondamentale per la nostra salute e igiene: lo spazzolino da denti. Un oggetto davvero indispensabile che, però, ha un impatto enorme sul nostro pianeta.

spazzolini da denti
Spazzolini (Foto: Henrik Lagercrantz, Unsplash)

Se pensiamo che lo utilizziamo praticamente per tutta la nostra vita, e che gli esperti consigliano di cambiarlo ogni tre mesi, abbiamo già un’idea dell’immensa quantità di rifiuti che generiamo ogni anno solo con questo oggetto.

Essendo composti da un mix di plastiche, non è nemmeno possibile riciclarlo. Per questo, spesso i nostri spazzolini da denti finiscono negli oceani: lì rappresentano l’1% della plastica che inquina le acque.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ecco i segreti per risparmiare acqua in casa

Questo materiale, inoltre, impiega un tempo lunghissimo per deteriorarsi: parliamo di almeno 500 anni. Lo spazzolino da denti in plastica venne introdotto all’inizio del XX secolo, quando questo materiale veniva ritenuto una vera e propria innovazione e quindi trovava svariati impieghi e applicazioni.

E da lì, non si è più tornati indietro. Secondo i dati riportati da National Geographic, al giorno d’oggi, solo negli Stati Uniti si butterebbe circa 1 miliardo di spazzolini ogni anno. Infatti, sempre più spesso, questi vengono ritrovati tra i detriti sulle spiagge e, se non vengono raccolti, finiscono in mare.

Come invertire la rotta?

spazzolini bambù
Spazzolini bambù (Foto di Sarah Chai da Pexels)

Non è facile cambiare le proprie abitudini, soprattutto se siamo sempre stati avvezzi all’utilizzo dello spazzolino in plastica sin da bambini. A fronte della conoscenza attuale sui livelli di inquinamento da plastica, e il suo impatto generale al livello ambientale, diventa fondamentale che tutti noi facciamo un passo per essere maggiormente sostenibili..

Ecco perché è importante pensare a soluzioni alternative allo spazzolino da denti in plastica. Negli ultimi anni, infatti, sono state proposte soluzioni ecologiche che ci permettono di ridurre la nostra impronta ambientale.

Lo spazzolino da denti in bambù è un’alternativa green a quello tradizionale (fatto in plastica). Il bambù che viene utilizzato per realizzare le setole funziona naturalmente come antibatterico e sbiancante naturale, inoltre contribuisce a ridurre l’inquinamento.

LEGGI ANCHE >>> Le 10 nuove istruzioni speciali di Lego per “costruire un mondo migliore”

L’impatto ambientale dello spazzolino da denti in bambù è, infatti, molto basso. Viene realizzato con materiali naturali ed ecologici, inoltre questi sono facilmente reperibili e quindi non inquinano nemmeno nelle fasi di produzione.

Il bambù, infatti, cresce in modo molto rapido e non necessita di pesticidi o sostanze tossiche per essere coltivato. Insomma, un’alternativa davvero amica dell’ambiente e che non costa nulla adottare (in commercio, infatti, se ne trovano anche a prezzi ridotti).