Sai quanto consuma il tuo pc? Quando lo scoprirai correrai a spegnerlo

Pensi che il tuo pc consumi molto o poco? Gli esperti hanno risposto a questa domanda e la spiegazione è piuttosto sorprendente

Ti sei mai chiesto quanto consuma il tuo personal computer? Tutti in casa hanno un pc, c’è chi lo utilizza per diletto e chi ne fa un uso professionale. Di sicuro, il tuo computer resta in funzione per diverse ore ogni giorno. Ma qual è l’impatto che questo diffusissimo dispositivo ha sulla tua bolletta della corrente elettrica?

Pc
Foto: web source

Soprattutto in un momento come questo, durante il quale gli aumenti delle materie prime stanno facendo schizzare verso l’alto tutti i prezzi, è importante dare una risposta a questa domanda, in modo da intervenire in tempo qualora ce ne fosse bisogno. Oggi analizzeremo il consumo del tuo pc, così potrai evitare sprechi in futuro.

Quanto consuma veramente il tuo pc? Ecco la risposta

Un computer fisso utilizza circa 150 watt di media. L’utilizzo parte da un minimo di 65 e arriva a un massimo di 250 watt. Il monitor ne consuma almeno altri venti, ma potrebbe arrivare a consumarne anche quaranta. Se lo schermo è vecchio ed è dotato ancora del tubo catodico, questo consumo può aumentare fino a 80 watt per un monitor da 17 pollici. In più, non bisogna dimenticare che anche il router consuma almeno 6/7 watt.

Macintosh
Foto: web source

Un computer di 200 watt, se resta in funzione tutta la giornata, può arrivare ad un consumo di circa 4.800 watt al giorno. Considerando che il costo medio dell’energia è di circa 0,25 euro/kWh (anche se il mercato di maggior tutela ha sforato i trenta centesimi), questo computer consumerà circa 1,2€ al giorno. In proporzione, con un utilizzo minore sarà minore anche l’importo speso.

Un computer aziendale, in funzione per diverse ore, può costare circa 30€ al mese. Moltiplicando questa cifra per decine di computer potenzialmente presenti in ufficio, è facile comprendere quanto questi aumenti stiano creando problemi a tutti: cittadini e datori di lavoro. Non è semplice consigliare un metodo per risparmiare. Sicuramente, l’utilizzo di un monitor di ultima generazione potrebbe essere di grosso aiuto, così come un processore ed una scheda madre nuovi, in grado di limitare leggermente i consumi.