Anche i polpi sognano, cambiando colore | VIDEO

Dalle più profonde longitudini marine, una notizia sensazionale approda direttamente sulla terra ferma: anche i polpi sognano e cambiano colore quando lo fanno! Ecco come! 

Nell’immaginario comune, il mondo acquatico è sempre stato troppo difficile da comprendere. La mancanza di un linguaggio comune e abitudini totalmente diverse, ci allontana inesorabilmente dalle creature marine.

Octopus cambia colore durante il sogno (fotogramma video)

Tra queste, i polpi sono sempre stati identificati come molluschi dai comportamenti bizzarri, alle volte buffi ma anche sorprendentemente affascinanti.

TI CONSIGLIAMO ANCHE >>> Aragoste, polpi e granchi sono senzienti: la legge che cambia il loro futuro

Ad oggi, un recente studio si presta a farci conoscere una curiosità che non conoscevamo.  Sapevate che anche i polpi sognano? Ecco cosa rivela la ricerca della Federal University of Rio Grande, in Brasile.

Un arcobaleno di mille colori: le metamorfosi del polpo durante la fase REM

Ma come si è arrivati a questa conclusione? Ebbene, nei fondali marini, è stato osservato che quando nella fase di sonno, i polpi cambiavano repentinamente colore, passando dal bianco a tinte scarlatte.

Per questo motivo, i ricercatori dell’Università brasiliana hanno deciso di prelevare quattro esemplari di Octopus Insulari per studiarli in laboratorio. Dopo 10 giorni di adattamento, ecco cosa si è evinto.

Si è concluso che anche il polpo vive due fasi di sonno, una attiva e una passiva. Nella fase passiva, il polpo rimane immobile, per circa 30-40 minuti, diventando bianco.

Nella fase di sonno attiva, che corrisponde alla nostra fase REM, questi invertebrati si muovono repentinamente, aprono gli occhi e cambiano sfumature molto velocemente.

Una forma di sonnambulismo? Forse, perché per capire se effettivamente stessero dormendo, i ricercatori hanno cercato di stimolare i polpi con video di granchi, senza ottenere alcuna risposta!

La solitudine dei polpi

Polpo nei fondali marini (Foto Pixabay)

Essere creature intelligenti ha da sempre comportato una difficile capacità di adattamento, a prescindere dalla razza. Che essa sia umana o animale, ci siamo abituati.

Quello che affascina è sapere che il polpo, a differenza dei suoi amici cervelloni del mare, come nel caso dei delfini, non vive in gruppo e arriva anche a mangiare i loro simili.

Inoltre, per essere animali capaci di provare emozioni positive e negative, vivono una vita estremamente breve. La loro vita media si aggira intorno ai due anni e muoiono solitamente a seguito di un rapporto riproduttivo.

TI CONSIGLIAMO ANCHE >>> Palloncini: gli addobbi festosi che uccidono animali e ambiente

Cosa ha reso questo animali così intelligenti? Secondo Piero Amodio, ricercatore dell’Università di Cambridge, potrebbe trattarsi della perdita del guscio, che è avvenuta circa 275 milioni di anni fa. Se sognano e cosa sognano i polpi, forse non lo sapremo mai.

È comunque lecito pensare che non siamo soli su questa Terra e che qualcuno, come noi, è capace di vivere vite parallele nel mondo dei sogni, dove tutto è possibile.