Anticalcare fatti in casa: difendere gli elettrodomestici con semplici trucchi casalinghi

Vediamo insieme come combattere il nemico di superfici ed elettrodomestici, creando da soli degli anticalcare con ingredienti casalinghi.

Il fastidio provocato dalla patina bianca sulle superfici e dalle incrostazioni sui rubinetti è il motivo per cui abbiamo, da tempo, dichiarato guerra al calcare. Nemico giurato della nostra salute, pelle ma soprattutto dei nostri elettrodomestici.

calcare lavatrice
Il calcare è il responsabile di danni alla salute, alla pelle e agli elettrodomestici (Foto: Pixabay)

Il calcare è causato dalla presenza, nell’acqua potabile che esce dai nostri rubinetti, di un alta quantità di magnesio e calcio. Le incrostazioni che si formano sono composte principalmente da carbonato di calcio.

Nell’impianto casalingo, come abbiamo già visto, è importante utilizzare, se non un depuratore, almeno un addolcitore di acqua potabile. Questo ci darà la possibilità di avere acqua meno dura.

LEGGI ANCHE >>> Addolcitore d’acqua potabile, i benefici per la salute, e non solo

Laddove, però, non fosse possibile utilizzare l’uno o l’altro, è bene che impariamo a difenderci dal calcare con prodotti che siano il meno inquinanti possibile, e il metodo migliore è quello di prepararli noi stessi.

Anticalcare fatto in casa, ecco 2 ricette già collaudate

pulizia lavandino calcare
Per la pulizia delle superfici basta una soluzione fatta con bicarbonato e aceto (Foto: Pixabay)

Gli ingredienti che si possono utilizzare per creare prodotti adatti alla difesa delle superfici e dei tubi sono principalmente 4. È importante conoscerli per evitare di diventare piccoli chimici, mischiando diversi elementi senza conoscerne la reazione.

Vi proponiamo quindi 2 ricette a base di aceto e bicarbonato già collaudate e non rischiose per la vostra salute. Vi basterà solo un po’ di olio di gomito per le superfici più ostinate e queste torneranno a brillare.

1. Anticalcare di bicarbonato di sodio e aceto

un modo semplice per difendere le superfici dal calcare è quello di creare una soluzione con 3 cucchiai di bicarbonato di sodio e mezzo bicchiere di aceto.

Messa dentro uno spruzzino e agitata bene, non solo è totalmente green e rispettosa dell’ambiente, ma è anche un ottimo anticalcare per le superfici opacizzate dal fastidioso alone biancastro. Basterà lasciarla agire per 15 minuti circa e sciacquare con un panno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Prodotti per la pulizia: come difendersi dalla “Sindrome della casa malata”

2. Aceto bianco

Per la lavatrice, è bene prendere l’abitudine di utilizzarlo ciclicamente. Lanciare un programma da 3 ore, una volta al mese, versando un litro di aceto bianco nel cestello, con una temperatura a 90 gradi, ci aiuterà a difendere tubi e ingranaggi.

L’aceto bianco può anche essere utilizzato in modo da avere una doppia funzione per la lavatrice. Se ne versiamo 100 ml nella vaschetta dell’ammorbidente ad ogni lavaggio avremo una lavatrice senza incrostazioni e il bucato morbido.

Vogliamo provare anche noi, a creare questa utilissima “pozione magica” in grado di combattere, per sempre, il calcare?