La splendida città gioiello che lascia senza parole | Scopri dove si trova

Si chiama Chefchaouen ed è una città pittoresca completamente colorata di bianco e blu. Per i viaggiatori che amano visitare posti incredibili, è una destinazione irrinunciabile.

È sicuramente una tra le più belle città del Nord Africa, si chiama Chefchaouen ed è conosciuta come la città blu. Non è semplice da raggiungere e, per questo motivo, ancora non è stata invasa dal turismo di massa.

Chefchaouen interna
Si chiama Chefchaouen ed è una pittoresca città marocchina colorata completamente di bianco e di blu (fonte pixabay)

Per arrivarci, è necessario compiere un viaggio di 5 ore partendo da Fez. La si può raggiungere solo in auto o in pullman. Lo spettacolo che si ammira una volta arrivati però, ripaga delle ore spese per il viaggio.

Alcuni Tour Operator la annoverano tra le più belle, se non la più bella città del Marocco. Si trova ai piedi delle montagne del Rif e si presenta con una cascata di case che percorrono tutte le tonalità del blu.

TI CONSIGLIAMO ANCHE >>> Musica e Turismo uniti in un’iniziativa straordinaria e innovativa

Un vero paradiso per tutti gli amanti della fotografia, che non possono fare a meno di ritrarla da ogni angolazione possibile, scovando viottoli e stradine caratteristiche e poco praticate.

Non è molto grande, quindi è fattibile visitarla in giornata, pur soffermandosi ad osservarne minuziosamente ogni parete colorata.  È inoltre inserita in modo armonioso in mezzo alla natura.

La storia della città blu e cosa vedere in particolare

Chefchaouen 1 interna
Qualunque sia la motivazione del suo colore, talmente vecchia che oramai si è persa nei tempi (fonte Pixabay)

Fondata da un gruppo di esuli spagnoli che provenivano dall’Andalusia, l’influenza del paese latino in questa città si respira ad ogni passo. Lo stile andaluso si rispecchia già nello stretto dedalo di stradine che sembrano quasi messe a caso.

L’attrazione principale della città è la sua splendida medina. Intorno ad essa si concentrano gli edifici più interessanti della città. È fiancheggiata da bar e ristoranti e per i turisti è il luogo perfetto per una pausa con un té o un tajine.

LEGGI ANCHE >>> Ecco quale sarà il futuro del turismo in Sardegna: il progetto

Unica costruzione di colore differente dal blu è la Kasbah di color salmone. Si tratta di una fortezza che conta ben 11 torri sulle quali è possibile salire in cima per ammirare il panorama.

Le teorie sul perché del suo colore sono diverse. Alcune narrano di ebrei scampati dall’Inquisizione Spagnola, altre dalla Germania nazista. Altre storie dicono che siano dipinte di blu, semplicemente per mantenere il fresco d’estate e tenere lontane le zanzare.

Qualunque sia la motivazione del suo colore, è sicuramente il blu la fortuna di Chefchaouen. Non si può fare a meno di visitarla!