Questi animali parlano, lo dicono gli scienziati: si riconoscono fra amici!

Hai mai sentito parlare degli animali che parlano? Ebbene, non è una fantasia, ma pura realtà! Ecco chi sono e cosa raccontano gli studi fatti.

La natura è fonte di sorprese, non ci sono dubbi. Gli animali di cui vi racconteremo oggi, sono speciali per delle loro caratteristiche, ma soprattutto per il fatto che parlano! Non stiamo facendo riferimento ad esseri viventi comuni, ma di una particolare tipologia di predatore di cui forse neanche si conosce l’esistenza. Scopriamo di che animale si tratta e di come comunica con i suoi amici.

animali che parlano scoperta
fonte: creato da Canva

Vi piacerebbe sapere se sia il cane nella foto l’animale che parla, ci dispiace deludervi, ma le informazioni che vi daremo oggi non riguardano l’amico a quattro zampe più amato di sempre.

Appunto, come già accennato sopra, si tratta di un predatore dalle caratteristiche particolari, ma di cui probabilmente non se ne conosce l’esistenza. O meglio forse tutti riconoscono un suo cugino, ma non questa specie.

La ricerca di cui vi parliamo è stata pubblicata sulla rivista scientifica Proceedings of The Royal Society B, e gli studi sono stati intrapresi da un noto studioso e ricercatore dell’Università di Torino, Luigi Baciadonna.

Ecco qual è la scoperta sensazionale fatta che vede gli animali in questione “ritrovarsi con gli amici, proprio come fanno gli uomini al bar”.

Gli animali che parlano: ecco chi sono e come fanno

La cosa che più stupisce e che subito dovrebbe essere resa nota, è che non solo comunicano tra loro mediante una particolare tecnica, ma modificano questo loro linguaggio in base alla comunità. Infatti, ciò che è saltato all’occhio nei tre anni di studi effettuati, è proprio che gli animali in questione modulano il linguaggio in base al gruppo di appartenenza.

gli animali che parlano sono molto intelligenti
fonte: creato da Canva

Conosci il pinguino africano? Ebbene, se non lo conosci, devi assolutamente sapere che i pinguini non esistono solo al Polo Sud, ma anche in Sudafrica, Repubblica Dominicana del Congo e nel Mozambico!

Come fanno a parlare tra loro? Da quanto accennato nei paragrafi precedenti, è saltato fuori che non solo parlano tra loro, ma lo fanno con un linguaggio unico, quello che fa parte del loro gruppo di appartenenza.

Per questo poco fa abbiamo citato l’incontro di pochi amici al bar, perché questi pinguini si comportano allo stesso modo. Ciò accade perché ritrovandosi sempre gli stessi, finiscono per attuare una “accomodazione vocale”, la quale implica il suddetto fenomeno.

Cioè quello di vocalizzare dei versi attraverso i quali si riconoscono tra loro. Se questi versi fossero differenti, i pinguini si renderebbero conto all’istante che chi li ha emessi non è un “amico” che fa parte del gruppo.

Quindi, gli amici per essere tali, attuano questo accomodamento per farsi riconoscere.

Impostazioni privacy