Come combattere gli acari della polvere in modo naturale

Gli acari della polvere sono un problema che ognuno di noi si trova quotidianamente a combattere all’interno delle proprie case. Responsabili di alcuni tipi di allergie, ecco come eliminarli in maniera del tutto naturale.

Amanti dei letti, dei cuscini, dei tappeti, dei peluche dei nostri figli e di qualsiasi posto dove la polvere si possa annidare, tutti noi abbiamo avuto, prima o poi, problemi con questi minuscoli animaletti.

acari della polvere
Gli acari, i minuscoli animaletti con i quali abbiamo a che fare ogni giorno della nostra vita (Foto: Pixabay)

La loro proliferazione è facilitata da un ambiente caldo-umido, il che fa delle nostre case il loro habitat ideale. Loro sono infatti riscaldate e spesso anche umidificate per contrastare la secchezza dell’aria data dai termosifoni.

Gli acari sono una tra le specie di esseri viventi più antichi del Pianeta. Ne esistono parecchie specie, con le quali conviviamo abitualmente, ma quelli della polvere possono creare problemi di salute.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sei sicuro che la temperatura della tua casa o ufficio sia corretta? Ecco la verità

Infatti, questi sono collegati a diversi tipi di malattie, quasi tutte collegate all’apparato respiratorio. La rinite, il naso che cola, la congiuntivite, allergie varie e asma sono solo alcune di queste.

Esiste un modo, però, per ridurre la comunità di acari che vive in casa nostra, soluzioni naturali che possono venir messi in atto senza correre il rischio di farci del male con prodotti chimici e dannosi. 

I metodi naturali più efficaci per allontanare da casa gli acari della polvere

Tappeti e tende
Tende, tappeti, cuscini e materassi sono i nidi ideali per gli acari della polvere (Foto: Pixabay)

Uno dei rimedi naturali contro gli acari è rappresentato dagli oli essenziali. Quelli più utilizzati sono quello di lavanda, l’olio di neem e l’olio di tea tree. Li si può spruzzare (miscelati con dell’acqua) in tutti quei posti dove solitamente si concentrano gli acari.

E’ importante anche arieggiare periodicamente i nostri materassi e cuscini, sbattere bene i tappeti e lasciarli alla luce del sole. Con una buona aspirapolvere dotata di filtri anti-acari, sarà poi necessario aspirare almeno una volta alla settimana questi punti caldi.

Il bicarbonato di sodio si può spargere sulle superfici in questione. Dopo aver lasciato agire la polvere per un paio di ore, basterà poi aspirarla per ottenere le superfici sanificate. Il bicarbonato ha una funzione sanificante anche sulle uova degli acari.

TI CONSIGLIAMO ANCHE >>> Una casa sostenibile può aiutarci ad affrontare il futuro più serenamente | Ecco perché

Sempre con il bicarbonato possiamo creare una soluzione con acqua e limone nella quale immergere tappeti e tende. Dobbiamo fare attenzione all’azione sbiancante del limone, che potrebbe rovinare i tessuti.

Per evitare che gli acari creino problemi di salute, è importante areare gli ambienti giornalmente, mantenere in casa una temperatura che non superi i 22 gradi e un’umidità che rimanga entro il 50 %.

Una casa ordinata e senza troppi oggetti è semplice da spolverare e da mantenere pulita. Solo in questo modo si possono evitare accumuli di polvere che a lungo andare creerebbero problemi di allergia a chi ci abita.