10 rimedi della nonna per riattivare il metabolismo e perdere peso da provare all’istante!

Non è mai troppo tardi per tornare in carreggiata. E se proprio volete qualche aiutino in più, almeno usate i rimedi della nonna che di sicuro non faranno mai male.

Sapete che la prova costume non esiste? É solo un’ottima trovata pubblicitaria adatta ad infondere ancora più insicurezza in noi donne, soprattutto dopo Pasqua. Godersi il cioccolato e la colomba in santa pace non è più ammissibile, soprattutto se l’estate è alle porte. Eppure, esiste proprio quella tisana detox, quella fascia elastica o quello scafandro dove passare la bella stagione pur di non farvi trovare fuori forma.

Rimedi della nonna per dimagrire
Fonte: Canva

Vi svelo un segreto, tutti questi “aiuti” non funzionano. E nel caso in cui davvero pasti sostitutivi e company fossero efficaci, sarebbe un vero e proprio specchietto per le allodole. Se si perde, infatti, solo peso per paura del giudizio della gente, tutti i chili ed i centimetri persi, ritorneranno con gli interessi.

Questo perché si tratta di soluzioni a breve termine volte a far dimagrire più il portafoglio che non noi donne. Il tutto anche a discapito della salute. Non è per nulla sano, infatti, perdere quanti più chili possibili in pochissimo tempo, non è umanamente sostenibile.

Il nostro corpo è una macchina complessa, ma armoniosa è va maneggiata con cura. Non basta fare diete drastiche – che nemmeno servono – e pensare di risolvere tutto nel giro di un paio di mesi. Serve costanza, pazienza, tanto tempo, ma soprattutto un’alimentazione sana in lieve deficit calorico ed esercizio fisico per stare bene con noi stesse e perdere anche quei chili di troppo.

Non serve altro per costruire risultati duraturi nel tempo che vi facciano stare intanto bene e, perché no, vi facciano piacere di più. Ma l’estetica viene sempre dopo la salute, mai prima. E se per Pasqua e Pasquetta vi siete abbuffate, non importa. La vita è fatta soprattutto di sbagli, allora sarebbe una noia mortale.

Fatta questa premessa però, non è mai troppo tardi per tornare in carreggiata. E se proprio volete qualche aiutino in più, almeno usate prodotti naturali che di sicuro non faranno mai male. Ecco i 10 rimedi della nonna.

Rimedi della nonna: perder peso in maniera naturale

Ricordando che solo l’attività fisica e un’alimentazione controllata possono fare davvero la differenza, vediamo insieme questi rimedi naturali.

  • Acqua e limone. Per attenuare il gonfiore, soprattutto quello addominale, ed eliminare più fretta tossine e liquidi in eccesso, vi basterà mettere in un litro d’acqua naturale il succo di un limone intero da sorseggiare durante la giornata. 

    Alimentazione sana
    Fonte: Canva
  • Pepe. Questa spezia, otre ad insaporire i nostri piatti, è ideale per svegliare il metabolismo. La sua funzione termogenica, infatti, ti farà bruciare più in fretta calorie e grassi in eccesso.
  • Aceto di mele. Sarà necessario solo qualche sorso al mattino, insieme ad un bicchiere di acqua tiepida e un po’ di miele, 30 minuti prima della colazione per sciogliere i sedimenti di adipe e svegliare il metabolismo.
  • Tè verde. Ottimo alleato per contrastare l’invecchiamento, questo tè favorisce anche il processo di assimilazione ed eliminazione delle sostanze in esubero nel tuo corpo.
  • Miele. Perché usare lo zucchero, un prodotto molto più industriale e raffinato, quando esiste il dolcificante naturale per eccellenza? Lo potreste usare sia per zuccherare tè e caffè sia per accelerare il metabolismo, sciolto in un bicchiere di acqua calda e limone.
  • Prezzemolo. Famoso per le sue proprietà diuretiche, il prezzemolo non solo contrasta la ritenzione idrica, ma regola anche il livello di zuccheri nel sangue.
  • Patate fredde. Partendo dal presupposto che le patate siano uno dei carboidrati che non andrebbe mai eliminato da una dieta, basta solo adeguare le dosi ed evitarne altri nello stesso pasto come pane, pasta o mais, la maggior parte del lavoro lo fa la cottura. Insomma, concedetevi pure una porzione di patatine fritte, ma deve essere una sola in una settimana. Per il resto prediligete le patate al forno o bollite, magari lasciandole raffreddare prima un po’. L’amido che si formerà, contribuirà a farvi saziare prima. Se così non fosse, continuate pure a mangiare la vostra porzione di 150-200 grammi senza tanti problemi.
  • Cenare presto. Mangiare prima delle 19:00 può aiutarvi ad avere più tempo per smaltire la cena bene prima di andare a dormire.
  • Porzioni in piatti piccoli. E’ un trucco ottico, ma avere l’impressione di star mangiando tanto, quando in realtà non è così, non solo vi metterà di buon umore, ma vi darà anche una buona sensazione di sazietà. 

    Dimagrire poco alla volta
    Fonte: Canva
  • Lavare i denti. Una volta puliti, infatti, verrà più difficile concedersi un’extra. Tuttavia, è importante sentire i segnali che il nostro corpo di dà. Se avete fame, quindi, assecondate i vostri istinti e poi ripulite subito i denti!