La vellutata dai mille colori! Deliziosa e colorata ricetta per le giornate grigie

Con Novembre iniziano le giornate grigie ed uggiose, e allora diamo un tocco di colore in cucina, divertendoci con questa facile vellutata camaleontica! Ecco come.

La ricetta è a base di cavolo rosso, spesso conosciuto con nomi differenti tra loro, come ad esempio cavolo viola, verza rossa, cavolo cappuccio rosso e cavolo blu. La vellutata di cavolo rosso è un primo piatto leggero ma al tempo stesso molto saporito, in grado di portare in tavola gusto e colore.  

Cavolo rosso
Il cavolo rosso va tagliato almeno 20 minuti prima di essere impiegato in cucina (Foto di congerdesign / 3780 images per Pixabay)

Il cavolo cappuccio rosso si fa notare subito per il suo colore, ma è anche ricco di proprietà che lo rendono un vegetale prezioso in cucina. Ma partiamo dalle caratteristiche del nostro vivace ortaggio di stagione.

Questo vivace ortaggio o fa parte della famiglia di Crucifere e Cavoli. Si tratta di una pianta invernale tipica del Nord Europa. Sapevate che il cavolo rosso possiede un contenuto di ferro ben 10 volte superiore al cugino cavolo verde?

TI CONSIGLIAMO ANCHE >>> Le migliori ricette senza sprechi: scopriamo foglie e gambi

Inoltre è ricco di Vitamina A, C e K. Non solo, il cavolo rosso possiede un notevole contenuto di fibre ed ha forti capacità antiossidanti. Fa bene al cuore, in quanto aiuta a mantenere basso il livello di Colesterolo nel sangue.

Come preparare il cavolo rosso al  meglio

Per poter beneficiare al massimo delle sue proprietà, è importante usare questo trucco nella preparazione. Sia che venga consumato crudo, sia che venga utilizzato come nel nostro caso per la velluttata!

Occorrerà tagliare il cavolo nel formato desiderato almeno 20 minuti prima di iniziare ad utilizzarlo in cucina. In questo modo, dalle foglie si svilupperà il Sulforafano, che è un potetente antiossidante, utile anche nella fase digestiva.

Vellutata di cavolo rosso
Vellutata di cavolo rosso tricolore: buon divertimento! (foto di Simona Vinati per EcoCultura)

Vellutata colorata di cavolo rosso

Vediamo insieme, quindi, come preparare questo primo piatto all’insegna della leggerezza, ricco di sostanze nutritive, ed al contempo piuttosto ipocalorica.

Ingredienti (per 4 persone)
– 1 cipolla
– 350 gr di cavolo rosso
– 2 cucchiai di Olio extra vergine di oliva
– Acqua q.b. per ricoprire le verdure stufate
– 100 ml di panna vegetale
– Sale q.b.
– Pepe q.b.
– succo di limone q.b. (per virare al rosa)
– bicarbonato q.b. (per virare al verde)

Procedimento:
Pulire e tagliare le foglie del cavolo rosso a striscioline e lasciare riposare per almeno 20 minuti. Tagliare quindi la cipolla a dadini e farla rosolare nell’olio, aggiungere poi il cavolo tagliato.

Fare rosolare a fuoco vivo per alcuni minuti, aggiungere l’acqua e salare. Quando tutto sarà arrivato a ebollizione, fare cuocere per almeno 20 minuti.

Con l’aiuto di un frullatore ad immersione frullare fino ad ottenere una crema omogenea.
Ora, la parte divertente: versare in due ciotole separate alcuni cucchiai di vellutata a piacere.

TI CONSIGLIAMO ANCHE >>> Il miglior rimedio naturale contro il mal di testa: ecco di cosa si tratta

In una, aggiungere poco a pocco il succo di limone fino ad ottenere un viraggio verso il rosa. Nell’altro un pizzico di bicarbonato (moderare la quantità per evitare di ottenere un sapore poco gradevole) che porterà un viraggio verso il verde scuro.

Divertitevi quindi ad impiattarla con fantasia, sicuramente questo effetto verrà apprezzato anche dai bimbi! Infine, servite in tavola ben calda, accompagnata da crostini, se graditi.

Fateci sapere se vi è piaciuta e se vi siete divertiti nell’impiattamento!