Il rimedio influenzale più naturale che ci sia l Scopri i suffumigi

La stagione invernale è ormai cominciata, con essa, anche i malanni che si trascina il freddo. L’influenza ha vissuto le case di milioni di italiani e continua a farlo anno dopo anno. Scopriamo il rimedio per eccellenza contro l’influenza, per capire come sentirci subito meglio! 

Quante volte abbiamo sentito parlare di “rimedi della nonna”? Ogni volta che ci sono stati consigliati e li abbiamo messi in pratica, ci siamo resi conto che… i nonni la sanno così lunga! Un po’ come il detto secondo cui “la mamma ha sempre ragione”. Ahimé, certe verità non si possono negare.

Raffreddore
Raffreddore (Foto Pixabay)

Ed ecco che il rimedio più consigliato al mondo é anche quello più naturale che ci sia: i suffumigi. Scopriamo nel dettaglio di cosa si tratta e perché sono così utili per migliorare il nostro stato di salute, già da subito!

Tanti nomi per lo stesso rimedio: scopriamo cosa sono e come si fanno i suffumigi

La pratica dei suffumigi è molto antica, ma mai dimenticata! Qualcuno la conosce come fumenti, qualcun altro come suffumicazione. Nel dettaglio, si tratta di un’azione disinfettante e decongestionante che, grazie alla forte carica di calore sprigionata, permette di sciogliere eventuali catarri e aprire le vie respiratorie.

TI CONSIGLIAMO ANCHE >>> Combatti l’influenza con queste 5 piante miracolose da avere a casa

In questo modo, i batteri che intaccano il nostro organismo subiscono una reazione immediata dovuta all’impatto col calore, che porta dunque a disinfettare la gola e regalare una sensazione di benessere immediata.

Mal di gola
Mal di gola (Foto Pixabay)

Ma come realizzare i suffumigi al meglio? E per quanto tempo? La tecnica utilizzata è molto semplice e alla portata di tutti, comodamente a casa propria. Occorre una pentola con dell’acqua bollente, un asciugamano di medie dimensioni e la sostanza da inserire all’interno dell’acqua.

Una volta fatta evaporare l’acqua in pentola, possiamo porre al suo interno un cucchiaino di bicarbonato di sodio o del sale grosso: questi, infatti, svolgono un’azione decongestionante che allevia le nostre vie respiratorie già da subito.

Grazie ad un panno grande o un semplice asciugamano, copriamo il capo per avvicinarci al calore emanato dalla pentola. In questo modo, la concentrazione di vapore acqueo entra a contatto con la nostra pelle, liberando le vie respiratorie fin da subito.

Gola, naso, corde vocali, trachea saranno solo che più contenti di essere presi in considerazione. Vi basteranno solo 10, massimo 15 minuti di inalazione per sentirvi subito meglio con voi stessi! Mi raccomando di mantenere gli occhi chiusi, così da non rimanerne irritati.

Una sostanza, un rimedio! Ecco i vari tipi di suffumigi adatti

A seconda dell’obiettivo, possiamo decidere quale sostanza esatta versare nell’acqua. Se siamo intenzionati a liberare gola e naso, possiamo sicuramente optare per dei suffimigi emollienti, a base di camomilla. Volendo, possiamo aggiungervi anche lavanda e malva, ricca di mucillagini.

Suffumigi
Suffumigi (Foto FarmaciaDonato.com)

Invece, se il nostro naso non ci lascia in pace, allora possiamo aggiungere qualche goccia di olio essenziale di TeaTree Oil direttamente nell’acqua fumante. Ecco che l’infezione viene debellata grazie a questi vapori disinfettanti.

Questo semplice e naturalissimo rimedio non presenta alcuna controindicazione, perciò, cosa aspettate? I suffumigi possono essere effettuati anche due volte al giorno, così da risultare efficaci già dal primo utilizzo!

TI CONSIGLIAMO ANCHE >>> Mondo femminile: le alternative sostenibili per la salute tua e del Pianeta

Inoltre, l’acqua fumante è un rimedio fondamentale anche per la nostra pelle: i poli si dilatano e si purificano, come se stessimo facendo una maschera nutriente. Dunque, se i benefici sono numerosi e la tecnica non necessita impegno, perché non provarla?