Sai davvero riconoscere i prodotti bio certificati? Ecco la guida definitiva per evitare le truffe!

Ormai i prodotti bio sono presenti in moltissimi supermercati, ma sai davvero riconoscere quelli veri dai falsi? Ecco alcuni trucchetti che non ti faranno mai sbagliare!

Passare all’acquisto di prodotti biologici è la scelta più azzeccata e consapevole che si possa fare nei confronti del pianeta in cui viviamo. Un luogo a cui dobbiamo tanto, che ci ospita e che ci garantisce una vita sana, o almeno, fino a qualche anno fa era così. Allevamenti intensivi, produzioni agricole di dubbie tecniche hanno certamente permesso al mondo di ‘ammalarsi’.

prodotti bio
Fonte_pixabay

Ecco perché ricordiamo sempre l’importanza di selezionare prodotti di qualità, che nonostante costino un po’ più del dovuto allungheranno non solo la nostra permanenza in vita, ma anche e soprattutto l’intero globo. Vi siete mai chiesti però se i prodotti bio lo siano realmente? In realtà non è così scontato cadere in qualche truffa, specialmente se compriamo alimenti oppure articoli di igiene personale/cura della casa in piccole botteghe.

Noi di Ecocultura quindi vogliamo svelarvi una breve ma utilissima guida per orientarsi nella scelta di un reale prodotto biologico. Scopriamo insieme come farlo al meglio!

Ecco come riconoscere i prodotti bio veri da quelli falsi: l’attenzione va tutta riposta sull’etichetta

Certamente tutti noi sapremo che, qualsiasi azienda di qualsiasi settore dovrà sempre riportare un’etichetta, che a sua volta elenchi al cliente o al rivenditore tutti gli ingredienti utilizzati, le certificazioni e i numeri di produzione. Purtroppo però qualcuno tende a fare ancora il furbetto, spacciando prodotti qualsiasi, ricchi di ingredienti non propriamente sani e biologici al 100%. Ecco perché oggi vogliamo fornirvi alcuni strumenti per riconoscere un prodotto bio vero, in tutto e per tutto. Nello specifico preoccupiamoci sempre di attestare la presenza di:

prodotti bio
Fonte_pixabay
  • Prima di tutto, prima ancora del nome del prodotto e del suo uso, del nome dell’organismo che effettua i controlli, seguito subito dopo dal numero di autorizzazione ministeriale. In questo modo tramite una rapida ricerca su Internet riusciremo a capire se quell’acquisto è di per sé sicuro.
  • Oltre al nome dell’Organismo, un prodotto bio dovrà sempre riportare due codici: quello dell’Organismo stesso e il codice dell’azienda di produzione, una sorta di firma ufficiale che attesti il reale permesso produttivo.
  • Un’etichetta ufficiale che riporti qualsiasi ingrediente utilizzato, nel caso in cui si noti la presenza di ingredienti non biologici(generalmente riportati con un asterisco alla fine dell’etichetta), quel prodotto non sarà certificato bio al 100%.
  • Nel caso di frutta e verdura, l’unico ingrediente dovrà essere riportato con la percentuale massima. Ad esempio l’etichetta che dovrà comparire su una confezione di zucchine bio dovrà riportare solo ed esclusivamente la dicitura ‘Zucchine 100%.
  • Per concludere, dovremo leggere con attenzione anche il luogo in cui sia stato prodotto l’acquisto, il luogo di confezionamento e il nome dello stabilimento. Infine, ma non per importanza, un prodotto biologico reale riporterà sempre il simbolo con la scritta ‘agricoltura biologica’ e il simbolo di una spiga e lo stesso potrà corrispondere al marchio dell’Unione Europea che attesterà la produzione al suo interno.
Impostazioni privacy