Rompicapo Green: il Castello nel bosco, trova la via d’uscita!

Bentornato con il consueto appuntamento del rompicapo green, oggi è protagonista un Castello tenebroso nel bel mezzo del bosco. Come sempre, la natura è tua amica, specialmente nella risoluzione dell’enigma del giorno, è molto più evidente di quello che sembra la soluzione.

Essere immersi in un paesaggio misterioso come quello del bosco, è senza dubbio un’atmosfera lugubre che incuriosisce i più temerari. La natura si colora di sfumature oscure, ma non per questo non può aiutarci nella risoluzione del rompicapo green del castello. L’obiettivo è trovare la via di fuga giusta, tra gli ambienti proposti, riesci a trovare quello giusto? La soluzione è alla fine dell’articolo, ma devi fare in fretta, perché le guardie del castello ti stanno alle calcagna!

rompicapo green castello
fonte: creato da Ecocultura

La consegna del rompicapo green del castello prevede una scena da brividi. Sei come sempre il protagonista della storia, in questo caso un ladruncolo. Hai appena rubato dei gioielli preziosi da una bancarella al mercato, e le guardie ti hanno catturato perché colto sul fatto.

E’ la prima volta che ti prendono e non conosci le segrete del castello, ma una botola ti incuriosisce. La apri, e trovi tre porte, ognuna con una destinazione diversa.

La prima è tutta blu e ti mostra un cimitero infestato dagli zombi, e ricco di vegetazione velenosa, fatta di edera rampicante, cipressi e crisantemi.

La seconda è un altro castello immerso in un paesaggio roccioso. E’ il castello del Conte Dracula, posto su un’altura al di sopra del livello del mare, un luogo avvolto dall’oscurità della notte stellata.

La terza porta con l’ultimo scenario, conduce ad un bosco. La mezzaluna illumina la rigogliosa natura, ma tra le foglie intravedi la tana di un lupo mannaro.

Allora, tra le tre opzioni, quale ti sembra lo scenario naturale che ti permetterà di sopravvivere e tornare alla vita di tutti i giorni? Ti ho dato dei grossi indizi… nel prossimo paragrafo avrai la soluzione!

Rompicapo Green del Castello: la porta giusta per l’uscita

Nella notte buia e tenebrosa, hai davvero tanta paura, ma il tuo ingegno e l’acume che possiedi, sono le uniche armi necessarie alla salvezza. Non serve la forza bruta per sconfiggere le guardie, ma il saper constatare nella maniera opportuna le possibilità che ti sono state proposte. L’abilità in gioco è il ragionamento logico. Soltanto in questo modo potrai salvarti nel rompicapo green del castello immerso nel bosco. La soluzione è molto più semplice del previsto, perché ti ho dato troppo indizi.

soluzione rompicapo green castello
fonte: creato da Ecocultura

La soluzione la ritrovi proprio nella consegna del rompicapo. Non ti serve trovare chissà dove la risposta corretta, perché come già detto la natura, è tua amica. Come? Quando affronti un rompicapo devi saper leggere tra le righe, e in questo caso non c’è neanche bisogno di lasciare lo spazio all’interpretazione, perché è palese

I tre scenari hanno determinate caratteristiche naturali. In entrambi è notte fonda, e per tutti i mostri in gioco è il momento della giornata ideale per fare razzia di esseri umani. Ma c’è un dettaglio che non permette la riuscita della tragedia.

Andiamo per ordine, il cimitero con la rigogliosa vegetazione mortifera, è il luogo perfetto per la fuoriuscita dalle tombe dei morti viventi. Mentre il Castello del Conte Dracula è una fortezza dalla quale non si può uscire, perché è soprattutto durante la notte che il nemico avrà la meglio.

Mentre per quanto riguarda il bosco e il lupo mannaro, ci sono tutti gli elementi della salvezza! La risposta corretta è la numero tre, e ti spiego perché. Anche in questo caso la notte è il momento ideale per il lupacchiotto, ma non è il momento giusto. Perché la luna non è piena, ma è una mezzaluna! Quindi sarà soltanto un essere umano dormiente.

Inoltre, il bosco è un luogo più sicuro rispetto agli altri, perché aperto e non circoscritto in un unico ambiente. Allora, ci sei riuscito da solo? Ci vediamo al prossimo rompicapo immerso nella natura, speriamo non più spaventosa come questo!