Richiamo del Ministero della Salute: coinvolto noto marchio Italiano. Fate attenzione

Nuovo richiamo del Ministero della Salute per i cittadini italiani. Ancora una volta la salute dei consumatori è messa a rischio da allergeni presenti nei cibi ma non segnalati. Importante rimanere aggiornati per evitare fastidiosi problemi fisici.

Eccoci ancora a riportare una nuova allerta alimentare. Capita a volte, che i prodotti in commercio non abbiano un elenco completo degli ingredienti contenuti al loro interno, allergeni compresi.

richiamo ministero
Foto Pixabay

I prodotti richiamato appartengono al marchio Tisanoreica, nota azienda che lavora nel campo del dimagrimento. Propone una dieta chetogenica che promette una veloce perdita di peso, fino ai 12 kg, in circa 40 giorni, che è anche la durata massima del trattamento.

Il tipo di alimentazione della dieta Tisanoreica, benché il nome lo lasci supporre, non si basa su tisane, ma prevede un largo utilizzo di cibi solidi, sopratutto proteine, accompagnate da tisane che aiutano nella perdita del peso corpo.

Non entriamo in merito alla validità o meno di questo programma nutrizionale. Riteniamo importante però ricordare che l’unico modo per perdere peso è adottare un alimentazione sana, accompagnata da almeno un po’ di movimento.

Richiamo Ministero Tisanoreica, questi i prodotti ritirati e perché

È stata l’azienda stessa a rendersi conto del problema e a richiedere al Ministero della Salute di diramare un’allerta per il richiamo dagli scafali dei prodotti incriminati. Un allergene infatti è presente all’interno delle confezioni ma non viene segnalato.

allerta alimentare tisanoreica
Foto Salute.Gov.it

Come il problema delle mozzarelle Selex, anche con le zuppe della Tisanoreica ci scontriamo con il lattosio. L’allergene, seppure non causando danni, ha comunque dei risvolti infelici sul fisico di chi lo assume.

Il lattosio, come già abbiamo detto, porta agli intolleranti problemi gastrointestinali di una certa importanza, anche se per un periodo ridotto. In alcuni casi possono impedire di allontanarsi dalla propria abitazione.

I sintomi di un’intossicazione da lattosio sono, gonfiore addominale, meteorismo, rumorosi movimenti intestinali, necessità incontrollabile di evacuare. L’assunzione potrebbe precluderne la possibilità di svolgere delle normali attività giornaliere.

Richiamo ministero
Foto Salute.Gov.it

I prodotti richiamati e tolti dal commercio sono i seguenti:

  • Kit intensiva (contenente preparato alimentare tipo Zuppa al gusto di verdure), lotti di produzione 220214 e 220221. Data di scadenza 10/2023 e 06/2023
  • Preparato alimentare tipo zuppa al gusto di verdure, lotti di produzione 21s3-03388. Data di scadenza 01/2024.

Ricordiamo che la motivazione del ritiro è  “presenza di allergene latte non dichiarato in etichetta”.