Osserva attentamente la tua lingua: se vedi questi segni vai subito dal medico

La vitamina D è importantissima per la nostra salute, ma spesso ne abbiamo carenza e non sappiamo nemmeno il motivo. Ecco alcuni segnali da scorgere per evitare il peggio.

Sapevate che osservando la lingua potete capire se c’è carenza di vitamina D? Una sensazione molto brutta che necessita di un aiuto medico istantaneo.

salute lingua
Foto Canva

Le vitamine sono indispensabili per avere un organismo sano e per essere sempre in perfetta salute, ma come fare per accorgersi di qualche mancanza? Il nostro corpo ci lancia segnali solitamente che possiamo scorgere con piccole accortezze. Ad esempio la carenza di vitamina D è sicuramente rilevabile dall’osservazione della lingua.

Sappiamo con certezza che il nostro corpo ha bisogno di due vitamine per lottare al meglio contro le infezioni e i virus e queste sono la vitamina C e la vitamina D. Per integrarle possiamo fare un’alimentazione sana ricca di verdura e frutta. In particolare la vitamina D è presente nei raggi solari dunque l’esposizione, sempre ben protetta con creme adeguate, è ottimale a tal fine.

Vitamina D: perché non ne possiamo fare a meno, i segnali della carenza sono sulla lingua

Ma cosa succede se ne abbiamo carenza? La vitamina D è indispensabile infatti per mantenere il corpo in salute. Detta anche vitamina del sole serve per mantenere le ossa forti inoltre è ottima per prevenire determinati tipi di cancro. Recentemente, contro il Covid, è stata ritenuta essenziale per combattere l’infezione causata dal virus. Insomma non ne possiamo proprio fare a meno.

salute lingua

Ma come fare per scorgere i segnali della carenza della vitamina D sulla lingua? Quando nel nostro corpo ce ne sono bassi livelli aumentano le citochine infiammatorie. Queste può causare infezioni virali del tratto respiratorio superiore, ma anche aumento di malattie come la polmonite e la trombosi.

Per capire se ne abbiamo troppo poca dobbiamo osservare la lingua. La sindrome della lingua in fiamme, detta anche bocca in fiamme, è infatti la soluzione giusta. Ancora una volta la fonte ufficiale è uno studio condotto dal Dipartimento di Dermatologia, Mayo Clinic, Rochester negli Stai uniti nel 2017. In questo caso i pazienti che soffrivano di questa sindrome avevano pochissima vitamina D.

I sintomi di questo disturbo, decisamente fastidiosi, sono sensazione di dolore e calore sulla lingua e sulla bocca, intorpidimento, secchezza e anche sapori sgradevoli. Quindi è necessario prestare attenzione a questi fastidi per capire se nel corpo abbiamo abbastanza vitamina D. Come fare per integrarla? Esposizione protetta al sole in quanto i soggetti con pelle chiara convertono la luce del sole in questa vitamina, molto meglio di quelli con pelle scura.