La muffa sui sanitari ti assale? Il trucchetto virale ti sbalordirà

Spesso troviamo strati di muffa su wc, doccia e lavandini. Sono molto difficili da scrostare, anche se utilizziamo prodotti appositi. Ecco un rimedio casalingo super efficace!

Qualsiasi superficie e materiale che dobbiamo pulire nella nostra casa, ha ormai un prodotto apposito. Al supermercato ne possiamo trovare a decine, se non a centinaia, e ognuno con una specifica funzione.

paura spavento
Foto Pexels/Andrea Piacquadio

Ne creano (e quindi noi stessi ne utilizziamo) talmente tanti, che quando abbiamo bisogno di un prodotto specifico non sappiamo da che parte girarci. Ma ci sono macchie e sporco che, nonostante i prodotti siano specifici e nonostante l’olio di gomito che ci mettiamo, proprio non vogliono andarsene.

Ecco allora che i rimedi casalinghi, quelli che alcuni di noi chiamano “trucchetti della nonna” possono tornare molto utili. In realtà ce ne sono anche qui a centinaia, talmente tanti che potremmo evitare per sempre di acquistare prodotti confezionati, ma spesso la pigrizia ci porta a preferire la comodità di comprare un rimedio già pronto.

Eppure, proprio per un tipo molto particolare di macchia non c’è prodotto chimico che tenga. Stiamo parlando della muffa, in particolare quella che si annida tra le pareti della doccia o negli angoli del wc o ancora nei punti più difficilmente raggiungibili del lavandino.

Sapevate che l’arma più efficace per combattere questo tipo di sporco, è proprio una soluzione realizzata in modalità fai da te? Vediamo insieme come realizzarla e perché è così efficace.

Come ripulire la muffa incrostata

Se proprio non sapete come ripulire la muffa incrostata, abbiamo un trucchetto che fa al caso vostro! Stiamo parlando di un detergente naturale, in grado di rimuovere efficacemente ogni macchia di muffa che incontrate sul vostro cammino.

pulizia del bagno
Foto Pexels/Karolina Grabowska

Si tratta di un modo che è valido non solo come metodo, ma guarda anche all’ambiente. Le sostanze chimiche che si trovano nei prodotti confezionati sono spesso impattanti sul pianeta e anche quando vengono smaltite non fanno sicuramente bene alla sua salute. Ecco perché, in generale, è sempre meglio preferire soluzioni naturali.

Dunque, partiamo dai due ingredienti che utilizzeremo per creare questo rimedio contro la muffa: sapone di Marsiglia e bicarbonato di sodio. Il primo è ottimo sia da solo sia abbinato ad altri ingredienti, in particolare se si tratta di quello ottenuto da oli vegetali e non di quello industriale (derivato dai grassi animali).

Il secondo è perfetto per contrastare gli odori, ma anche per rimuovere le macchie persistenti su molteplici superfici. Dunque, per rimuovere la muffa vi basterà mescolare 2-3 cucchiai di bicarbonato con qualche scaglia di sapone di Marsiglia in un bicchiere di acqua calda e limone. Spargetelo poi sulle superfici, creando una crema, e grattate con l’aiuto di una spugna. Risultato assicurato!