Se mangi le mozzarelle corri un serio pericolo: d’estate possono essere delle acerrime nemiche

Sai che mangiare la mozzarella durante il periodo estivo potrebbe essere molto pericoloso per la tua salute? Il motivo ti lascerà senza parole

La mozzarella è senza alcun dubbio una delle pietanze più amate e consumate dagli italiani. Secondo Assolatte, nel 2021 molti paesi europei hanno registrato un notevole aumento del consumo di mozzarella. Forse piace tanto perché ha tante varietà o perché è facile da preparare. Con un po’ d’olio e un pizzico di sale, potrai ottenere un piatto perfetto per la tua cena, perdendo soltanto pochi secondi.

Mozzarella estate
Foto: Canva

In un periodo come questo, con le temperature che superano spesso i quaranta gradi, le energie scarseggiano e, di conseguenza, anche la voglia di mettersi ai fornelli. È proprio per questo motivo che, durante la bella stagione, è raro che la mozzarella non sia presente sulle tavole degli italiani almeno una volta. Oltre alla praticità della preparazione c’è anche il gusto, è ovvio. Gli italiani amano la mozzarella perché è buona.

E se ti dicessimo che è proprio nel periodo estivo che dovresti evitare di consumare la mozzarella? La spiegazione è molto semplice ma ti lascerà comunque senza parole. Non puoi immaginare il vero motivo di questa affermazione, sostenuta da diverse teorie scientifiche condotte nell’ultimo decennio. Scopriamo insieme perché è meglio evitare il consumo di mozzarella durante l’estate.

Mozzarella d’estate? Ecco perché è preferibile non mangiarla

La mozzarella è un alimento che fornisce al nostro organismo proteine simili a quelle della carne e del pesce. È ricca di minerali come il potassio e lo zinco e contiene vitamina B2, B3, A, D ed E. Purtroppo contiene anche un enorme quantità di grassi e calorie, che potrebbero creare problemi alla tua dieta, soprattutto durante il periodo estivo. Gli sforzi che hai fatto durante l’inverno per ottenere una eccellente prova costume potrebbero svanire mangiando un bocconcino di mozzarella a settimana.

Mozzarella
Foto: Canva

Esistono delle soluzioni? Ovviamente si. Una di queste è scegliere la mozzarella bovina, meno saporita ma anche meno calorica. Mangerai comunque una pietanza gustosa ma non ingerirai grassi e calorie in eccedenza. La mozzarella di bufala, invece, ha un sapore sicuramente più forte ma è una vera e propria bomba calorica. Basti pensare che in un bocconcino da cento grammi di mozzarella di bufala ci sono almeno 25 calorie in più rispetto alla stessa quantità di mozzarella bovina.

Se proprio non riesci a fare a meno della mozzarella di bufala, evita di consumare questa pietanza durante lo spuntino pomeridiano. Mangia mozzarella a pranzo o a cena dopo aver fatto almeno trenta minuti di attività sportiva. Va bene anche una corsetta intorno al tuo isolato. La cosa importante è bruciare quelle calorie che il tuo organismo acquisirà con cento grammi di mozzarella di bufala.

Impostazioni privacy