Lavandini e scarichi otturati hanno i giorni contati: così risolvi il problema in pochi secondi

Se il solo pensiero di sturare lavandini e scarichi vi fa balzare dalla sedia, niente paura. In casa ci sono tanti ottimi alleati, davvero impensabili, che vi aiuteranno prima di dover scappare al supermercato.

Lo sappiamo, non è per nulla spumeggiante pensare a lavandini e scarichi otturati e, nove volte su dieci, si rivela una seccatura grandissima. Per evitare, quindi, di perdere più tempo del necessario si ricorre subito a prodotti aggressivi e poco economici, come la candeggina, oppure si delega tutto direttamente all’idraulico, pagando un servizio che magari si poteva gestire in maniera differente ed anche “naturale”.

Lavandini e scarichi
Fonte: Canva

In casa, infatti, ci sono tanti ottimi alleati, davvero impensabili, che vi aiuteranno prima di dover scappare al supermercato. Si tratta, inoltre, di trucchetti, oltre che ad impatto zero sull’ambiente, anche molto vantaggiosi ed economici. Vediamoli insieme tutti, ma proprio tutti. Troverete sicuramente quello che farà caso vostro, vi basterà continuare a leggere.

Lavandini e scarichi otturati? Ecco tutti i rimedi

Sono ben dieci, quindi, prima di chiamare l’idraulico o andare al supermercato, fatevi un bel giro a casa e troverete tutto, ma proprio tutto quello che vi serve. Ma partiamo dal primo trucchetto.

Sale e bicarbonato: Semplice, veloce ed anche il rimedio casalingo più usato in assoluto. Vi basterà versare sullo scarico quattro cucchiai di sale grosso e quattro di bicarbonato di sodio. Poi gettate acqua dell’acqua bollente riscaldata prima.

Sale
Fonte: Canva

Acqua calda e stura lavandini: Il vecchio stura lavandini, magari dimenticato in un angolo del vostro appartamento, potrebbe essere un vostro carissimo amico. Se l’ingorgo, infatti, non è estremamente problematico, potreste usarlo versando contemporaneamente un poco alla volta l’acqua calda.

Detersivo per i piatti: Se avete un problema col lavello della cucina, il detersivo fa al caso vostro. Potete versare mezzo bicchiere, lasciando in posa il più possibile. Con l’aiuto dell’acqua calda, poi, provate a sbloccare definitivamente l’ingorgo.

Shampoo e bagnoschiuma: Passando alla doccia o al lavandino invece, perché non provare shampoo e bagnoschiuma? Versate sempre mezzo bicchiere di shampoo o bagnoschiuma, lasciando agire per quanto più possibile, poi anche in questo caso ultimate il lavoro con l’acqua calda.

Bibite gassate: Se non volete buttare la Coca-cola avanzata, perché non usarla per sturare il water? Versate la bibita, quindi, nel wc e nel giro di cinque minuti potreste dire addio allo sgorgo.

Carbonato da sodio: Usato per la pulizia della casa, il carbonato di sodio può sgorgare anche i sanitari più otturati. Versate quattro cucchiai di prodotto e poi munitevi – anche in questo caso – di un litro di acqua bollente.

Bicarbonato e aceto: Insieme sono davvero esplosivi. Gettate un bicchiere di bicarbonato e mezzo litro di aceto nello scarico e poi versate subito dopo l’acqua calda.

Acido citrico e bicarbonato: Se non avete l’aceto, unite il bicarbonato all’acido citrico per ottenere lo stesso effetto esplosivo. Versate mezzo bicchiere di acido citrico e mezzo di bicarbonato e, infine, un litro d’acqua calda.

Acqua calda, sale e aceto: Se invece avete l’aceto, ma non il bicarbonato, combinatelo con 500 millilitri di aceto di vino bianco, cinque cucchiai di sale grosso ed un litro d’acqua. Per preparare il composto, riscaldate l’acqua e l’aceto in due pentolini separati. Mescolate poi il sale grosso con l’acqua e come ultima cosa versate prima l’aceto e poi l’acqua calda nello scarico otturato.

Bibite gassate
Fonte: Canva

Soda caustica: Siamo arrivati all’ultimo dei rimedi naturali. Ma prima ci sono delle raccomandazioni e precisazioni da fare. La soda caustica è un potente detergente abbastanza pericoloso. Usatela solo se il vostro wc o lavandino non si è sturato con tutti i trucchetti precedenti. Munitevi di guanti e non toccate la soda, per nessuna ragione, con le mani. Una volta prese tutte le precauzioni necessarie, versate due cucchiai di soda con dell’acqua bollente e fate agire con cautela.