L’intestino é un campanello d’allarme per molte malattie l Lo studio

Ansia, stress, depressione e addirittura infertilità: ecco alcune patologie da cui oggi più che mai soffre la maggior parte della popolazione. Sapevate però, che la causa potrebbe trovarsi proprio nel vostro intestino?

Ormai dobbiamo prenderne atto: sempre più esseri umani soffrono di patologie legate al sistema nervoso. Purtroppo, a lungo termine, si corre il rischio di vivere un complicato trascorrere della vita.

Problemi intestinali (Foto: Pixabay)

Quello che non tutti sanno però, è che molte di queste malattie possono essere associate ai batteri che si trovano nel nostro intestino e che non riescono ad essere distrutti.

È quanto è emerso dallo studio di Facundo Pereyra, un rinomato gastroenterologo di Cipolletti, in provincia di Rio Negro, il quale affianca la medicina tradizionale alla neuropatia per combattere i problemi intestinali.

LEGGI ANCHE >>> Un prezioso alleato per la tua salute: Perchè utilizzarlo in cucina, ma non solo!

Ecco quando i batteri sono più nemici che amici dell’uomo

A parere dell’esperto, alcune malattie potrebbero essere causate dalla mancanza di equilibrio tra un batterio chiamato Macrobiota Intestinale e il nostro organismo.

In una condizione di normalità, il Macrobiota apporta numerosi benefici all’apparato intestinale, come ad esempio il rilascio di acidi grassi, i quali contribuiscono allo sviluppo degli anticorpi.

Batteri (Foto Pixabay)

Può capitare però, che alcuni intestini siano più predisposti, per genetica o altre patologie pregresse, a non digerire bene il cibo. Questo può dunque contribuire ad implementare possibili patologie latenti del corpo.

Bisogna ricordare, come sostiene il Dottor Pereyra, che circa l’80% del nostro sistema immunitario si trova nella pancia. Non solo, una mancata cura comporta lo sviluppo di malattie autoimmuni.

Un problema, mille soluzioni: ecco le proposte per una vita più sana e felice

Per ovviare a questo problema, bisognerebbe che tutti intervenissimo proprio su ciò che mangiamo e sulle quantità di quello che mangiamo.

Ancora una volta, Pereyra Junior e Senior, hanno brevettato un sistema che alterna medicina tradizionale e medicina sperimentale chiamato MDB 15.

Questo percorso parte da una diagnosi primordiale per capire quali sono le patologie che influenzano il sistema immunitario e in seguito, una dieta di 15 giorni per ripulire l’intestino e fornire sollievo al paziente.

Cibi salutari, dieta a base di insalata e frutta (Foto Pixabay)

È possibile trovare questo programma sia sul sito del dottore ma anche su Facebook, dove potrà essere seguito gratuitamente.

LEGGI ANCHE >>> Consigli preziosi per ogni donna per mangiare bene ad ogni età

Per quanti sceglieranno di acquistare il pacchetto completo, comunque, sappiate che i soldi spesi faranno bene non solo alla salute, ma anche alla società: infatti, il 15% del ricavato del corso, andrà devoluto in beneficienza ad ONG del luogo.

E come sostiene la cara Cristina D’avena: Esplorando il corpo umano, quante cose che impariamo!