Infarto, se osservi le tue unghie potresti scoprire quanto rischio corri

Guardare le unghie può essere molto più utile di quello che pensavate. Sapete che proprio dalle unghie può scaturire il segnale per prevedere attacchi di cuore?

Un infarto non sempre si può prevedere, ma possono esserci alcuni segnali, che potrebbero aiutare a capire che è in arrivo: li conoscete?

infarto unghia
Foto da Canva

Attacchi di cuore: si possono prevedere? Non sempre, però ci possono essere alcuni segnali che possono indurre a svolgere analisi cliniche più approfondite e, perché no, ad evitare il peggio. E’ il caso dell’infarto che si prevede guardando le unghie.

Non sempre le unghie hanno le stesse forme e dimensioni, ma drastici cambiamenti potrebbero essere causati da una causa grave. Una malattia presente all’interno del corpo potrebbe essere segnalata proprio dalle unghie.

Anche e carenze nutrizionali possono essere segnalate dalle unghia fragili come ad esempio suggerisce il National Health Service britannico. Se però notate qualcosa di strano  come ad esempio un infossamento delle unghie o delle mani o dei piedi, allora c’è qualcosa che proprio non va. Non sembrerebbe, ma il nostro copro specchi ci invita a fermarci e capire che ci potrebbe essere qualcosa che non va prima che si arrivi alle peggiori delle ipotesi.

infarto unghia

Una condizione nota come ippocratismo digitale, ovvero l’ingrossamento delle estremità  delle unghie, può essere causa di malattie gravi che riguardano cuore, polmoni, fegato, intestino, tiroide, ma anche AIDS.

Per malattie cardiache, come la mancanza di sangue al cuore, intendiamo proprio l’infarto. I sintomi sono mancanza di fiato, dolore al petto, ma anche solo guardare le mani potrebbe risultare più che utile. Le dita ippocratiche infatti indicano un basso livello di ossigeno nel sangue e quindi una salute del cuore non perfetta.

L’infarto, ovvero quando le arterie vengono ostruite e non c’è passaggio di sangue, porta alla morte quasi sempre. E’ bene dunque che si tengano sotto controllo determinati fattori senza mai mettere in secondo piano nulla. Il consiglio che possiamo dare è dunque quello di controllare con costanza le unghie perché potrebbero salvarti la vita. Evitare il rischio di infarto è sicuramente determinante per evitare un attacco cardiaco e una presunta morte.

Come fare per prevenire tutto questo? Alimentazione sana fatta di frutta, verdura, frutta secca e alimenti semplici. Stare sempre in attività e allenamento costante. Consumare poca carne rossa e cibi ricchi di grassi saturi. Non selezionare alimenti con condimenti in eccesso oppure con troppi ingredienti. Insomma una vita sana può solo far bene!