Da quando hai comprato il frigorifero un errore ti perseguita e ti riduce in miseria

Mettere la spesa alla rinfusa nel frigorifero è un errore molto comune che ti costa caro. Alcuni prodotti, infatti, hanno bisogno di una conservazione specifica per mantenersi freschi il più a lungo possibile e senza rovinarsi prima del tempo. Ma vediamo insieme quali. 

Dopo aver fatto la spesa ed aver portato buste cariche di latte, biscotti e pasta fino a casa, l’ultima cosa che si ha in mente è trovare un giusto ordine di conversazione dei prodotti. Tuttavia, questo eccesso di pigrizia ti fa commettere ogni giorno un errore davvero comune ed impensabile.

Frigorifero errore
Fonte: Canva

Alcuni prodotti, infatti, per preservare le loro qualità il più a lungo possibile, hanno bisogno di una conservazione più accorta all’interno del frigorifero, così da non rovinarsi prima del tempo. Insomma, l’idea di mettere tutto alla rinfusa, nella speranza di sfruttare anche le magiche doti sepolte del Tetris, non va affatto bene.

Ci sono soprattutto alcuni alimenti che non andrebbero mai riposti, ad esempio, nella porta del frigorifero. Il continuo sbalzo termico che si viene a creare ogni qual volta che lo apriamo, infatti, deteriora più rapidamente questi prodotti che spesso buttiamo prima della loro effettiva scadenza. Ma vediamo insieme quali sono per evitare questo enorme spreco alimentare.

Attenta al frigorifero: l’errore che non ti aspetti

Latte e yogurt sono alcuni degli alimenti con la scadenza a breve termine che possiamo trovare più comunemente nel nostro frigorifero. Proprio per questo, la loro corretta conservazione è essenziale per evitare di rovinarli prima del tempo. Eppure, commettiamo da sempre un errore davvero grossolano con questi latticini.

Dove mettere il burro
Fonte: Canva

Riporre, infatti, i vasetti di yogurt, così come le confezioni o le bottiglie del latte, nella porta del frigo, significa deteriorarli più rapidamente, a causa dello sbalzo termico tra l’interno del frigo e l’aria dell’ambiente circostante, sicuramente più calda. Questo continuo cambio termico influisce negativamente sulla qualità dei prodotti freschi, come latte, yogurt ed anche il burro. Ecco perché spesso, malgrado la data di scadenza, siamo costretti a buttarli via prima. In altre parole, sono già andati a male e la colpa è tutta nostra.

Come fare allora per evitare questo errore grossolano? Ti basterà conservare latte e yogurt nei ripiani centrali del frigorifero, dove viene percepita di meno l’escursione termica tra caldo e freddo. In questo modo, quindi, avrai la certezza di non dover buttare prima del tempo cibo ed anche soldi. Tuttavia, è necessaria anche un’altra precisazione.

Dove mettere il latte
Fonte: Canva

Evita anche di mettere le confezioni di latte ed i vasetti di yogurt vicino alla piastra del frigorifero, a causa della temperatura troppo fredda che rischierebbe di rovinare comunque gli alimenti, in questo caso, ghiacciandoli.