No, non tutto può essere fritto con la friggitrice ad aria

E’ la moda del momento, tutti ne hanno una e chi non ce l’ha, magari l’ha già segnata nella proprio lista desideri personale. Eppure, non tutto può essere fritto con la friggitrice ad aria. Anche il magico e versatile elettrodomestico, insomma, ha dei limiti. Vediamo quali. 

La friggitrice ad aria è stata la svolta per molte famiglia italiane. Hai poco tempo? Vuoi una “frittura” fit? Non sai cosa cucinare? La friggitrice ad aria è la risposta a tutto! Effettivamente, si tratta di un elettrodomestico davvero comodo e facile da usare che permette anche di sperimentare in cucina con gusto ed equilibrio.

Friggitrice ad aria
Fonte: Facebook

Ma non solo. Come detto anche in altri articoli, molti dei prodotti che hanno un successo enorme e prolungato nel tempo, devono la loro fortuna alla strategia marketing sviluppata attorno. Dal modello alla pubblicità, tutto contribuisce a creare un oggetto perfetto, anche il nome. La friggitrice ad aria infatti, non è altro che un “piccolo forno“, che garantisce però di ottenere piatti gustosi ed in poco tempo, senza seccarli eccessivamente.

Se si fosse chiamato solo piccolo forno però, oltre alla curiosità, non avrebbe destato il desiderio di averlo in cucina. L’idea invece di “friggere”, in una sorta di maniera sana e consapevole, fa davvero la differenza. Insomma, la friggitrice ad aria è la moda del momento. Eppure, non tutto può essere fritto col piccolo forno. Anche il magico e versatile elettrodomestico, insomma, ha dei limiti. Vediamo quali.

Cosa non cucinare con la friggitrice ad aria

Se vi siete ripresi dallo shock iniziale, possiamo parlare ora dei cibi che non sono proprio indicati per la cottura tramite la friggitrice ad aria.

Proprio perché non frigge in maniera convenzionale, i cibi pastellati non sono per nulla adatti. Questo tipo di frittura, infatti, non formerebbe la classica crosticina croccante che tanto ci fa amare le verdure in pastella o in tempura. Ciò, ovviamente, non inibisce una corretta cottura, tuttavia la pastella non rimarrà attaccata alla verdure o al pollo finendo verso il fondo della friggitrice che dovrà essere poi lavato con cura per rimuovere tutta la pastella.

Verdure in tempura
Fonte: Canva

Evitate anche cibi carichi di sugo, come ad esempio le mitiche polpette. Come per la pastella, infatti, il sugo si andrebbe a depositare sul fondo del cestello che andrebbe quindi pulito in profondità per raccoglierlo tutto. Inoltre, se la pietanza è troppo umida, rischia in questo modo di cuocere male, seccandosi e diventando poco succulenta.

Cibi con sugo
Fonte: Canva

Infine, non vanno “fritte” portate di grandi dimensioni. La friggitrice ad aria, infatti, è pensata per una cottura veloce a temperatura alta. In questo modo si rischierebbe di aver ben cotto l’esterno, ma non il centro, ad esempio, della carne o del pesce che resterebbero ancora crudi all’interno.