Arriva il fotovoltaico da balcone, risparmiare anche in appartamento

I prezzi rincarati delle bollette hanno aperto al corsa al fotovoltaico da balcone. Ma in cosa consiste e come si utilizza? Conviene davvero? Ci sono delle detrazioni fiscali di cui  usufruire? Tutte le risposte alle vostre domande.

Oramai l’arrivo della bolletta dell’energia elettrica e del gas rappresentano un momento di ansia per la maggior parte delle famiglia italiane. Ci si ingegna per trovare i modi migliori per riuscire a risparmiare anche un minimo.

fotovoltaico balcone_24-3-22
Fotovoltaico da balcone, come risparmiare anche in appartamento (foto eet-solare.it)

Chi abita in casa singola si sta piano piano dirigendo verso l’acquisto di pannelli solari da mettere sui tetti delle loro case. Anche i piccoli impianti eolici casalinghi stanno prendendo piede. Ma per chi abita in appartamento?

In appartamento si sa, ogni azione deve essere proposta e accettata alle riunioni di condomino e, a volte, riuscire ad ottenere qualcosa può diventare difficile. Cosa si può fare, allora, per riuscire a risparmiare un po’ sull’energia elettrica?

Semplice, anche in condominio, nella propria abitazione, si possono utilizzare i pannelli fotovoltaici senza avere nessun tipo di approvazione dagli altri inquilini. Vediamo insieme quali sono e se davvero conviene sceglierli

Fotovoltaico da balcone, risparmiare anche in condominio

fotovoltaico da balcone_24-3-22
I pannelli solari da balcone possono essere fissati alla ringhiera oppure mobili con delle ruote (foto Leroy-Merlin.it)

Ed ecco la moda che spopola tra i possessori di case non indipendenti. Il fotovoltaico da balcone. Di sicuro non una scelta che ci renderà finalmente indipendenti sul piano energetico, diciamolo subito. Ma è di fatto un grosso aiuto.

È poco ingombrante e possiamo decidere di non fissarlo, in modo da poterlo spostare. Diversamente si può agganciare alla ringhiera. È in tutto e per tutto un mini-impianto ad energia solare. Ha un rendimento che va dai 135 ai 180 Wh, per un pannello.

Anche se sembra poco, in effetti può essere invece utilissimo per diminuire il costo della bolletta se ci prendiamo la briga di utilizzare alcuni accorgimenti. Uno di questo può essere quello di far andare gli elettrodomestici a consumo nelle ore diurne, quando il sole è alto.

fotovoltaico_24-3-22
Ricorrere al fotovoltaico non è solo una scelta che ci garantisce un risparmio futuro, ma anche un passo importante per il pianeta (foto Facebook Luca Mercalli)

Nel caso si abbia un balcone grande, ecco però che i benefici vanno aumentando. La possibilità infatti di poter mettere più di un pannello da la possibilità di produrre molta più energia. Se installiamo anche un sistema di accumulo la loro resa sarà anche più alta.

La scelta dell’acquisto di questo tipo di fotovoltaico da diritto alle stesse detrazioni di chi utilizza i pannelli classici. Questo può essere un incentivo anche per chi ha paura della spesa, che si aggira, di solito, intorno ai 1500-2000 € a pannello.

La scelta dei pannelli solari da balcone è utile, non solo per abbassare i costi della bolletta, ma anche per dare un’aiuto all’ambiente. L’energia solare è infatti un’energia pulita e rinnovabile, che non produce sostanze dannose per il pianeta.