Nessuno lo ha mai fatto nel modo giusto: come smaltire i cosmetici finiti

Avete sempre buttato alla rinfusa mascara, blush e rossetti una volta terminati? Tranquille, non siete le sole. Nessuno, infatti, lo ha mai fatto nel modo giusto. E’ arrivato però il momento di imparare a smaltire bene i cosmetici!

Uno dei momenti più drammatici della nostra esistenza è dover buttare quel fantastico rossetto, alleato delle nostre serate più glamour e pazze, una volta finito. Sì, si può ricomprare, ma l’imprinting della prima volta non potrà mai più essere eguagliato. Forse è per questo che acquistiamo più trucchi di quanti effettivamente ne utilizziamo. E anche perché le tinte labbra non saranno mai abbastanza per noi, ammettiamolo.

Smaltire i trucchi
Fonte: Canva

Tuttavia, una volta arrivato il triste momento, è bene fare le cose come si deve. Anche le confezioni dei cosmetici, infatti, vanno smaltite correttamente per evitare di inquinare ed aumentare notevolmente la nostra impronta ecologica. Ma prima, qualche “trucco” in più.

Prima di separarci definitivamente da loro, i nostri amati trucchi potrebbero ancora farci un po’ di compagnia. Il rossetto formato lipstick o il burrocacao ad esempio hanno ancora un po’ di prodotto che può essere utilizzato, basta solo scavare a fondo. Con un pennellino da trucco, infatti, potreste prelevare gli ultimi pigmenti presenti per darvi il giusto addio. Ma anche il fondotinta, magari se aperto da tanto, si può recuperare. Usate un po’ di acqua calda e poi immergetelo per farlo ritornare liquido abbastanza.

E’ arrivato ora, però , il momento di imparare a smaltire bene i cosmetici e non solo. Scopriamo insieme come.

Cosmetici finiti: dove vanno buttati?

Partiamo da una considerazione importantissima. Qualsiasi cosmetico non va mai, ma proprio mai, gettato nel lavandino o nel gabinetto. Stiamo parlando, infatti, di prodotti che contengono sostanze petrolchimiche, pericolosissime per le falde acquifere.

Il contenitore va prima pulito
Fonte: Canva

Detto questo, sappiate che tutti i trucchi, dal mascara ai rossetti, dagli ombretti al fondotinta, possono essere gettati nella plastica. Attenzione però, prima le confezioni vanno pulite per bene. Ma non finisce qui. Non solo i trucchi, infatti, rientrano nella grandissima categoria dei cosmetici.

Per quanto riguarda i contenitori delle tinte per capelli, questi vanno gettati nei cassonetti adibiti alla raccolta dei farmaci scaduti oppure nei contenitori presso le stazioni ecologiche.
Così come gli smalti che finiscono pure nello stesso cassonetto dei farmaci scaduti. Sui prodotti vari per detergere il viso, dal tonico al latte detergente, vale invece il vetro o la plastica, in base al contenitore che, prima di essere smaltito, va comunque lavato.

Attenzione al materiale
Fonte: Canva

Anche le creme idratanti e i deodoranti stick finiscono nel vetro o nella plastica a seconda della confezione, sempre da pulire prima (la vostra scelta green allora, sarebbe solo di un verde sbiaditissimo). Più complicato potrebbe sembrare buttare correttamente la lacca, la schiuma per capelli e i deodoranti spray, ma non temete. L’importante è che non si getti il prodotto nell’indifferenziata, perché composti da materiali diversi.

Vi basterà quindi seguire le indicazioni riportare sul packaging per capire se va gettata nel vetro, nella plastica o nel metallo. E se vi dovesse avanzare dell’acqua ossigenata, guai a buttarla giù nel lavandino. Il contenuto, infatti, va smaltito correttamente nelle isole ecologiche.