Un pudding da leccarsi i baffi con questa ricetta a base di colomba avanzata

Colomba avanzata che non sai più come smaltire? Niente paura, è la situazione di molti italiani. A Pasqua arrivate in numeri altissimi dentro le case e poi lasciate li senza nemmeno essere aperte. Ti diamo una mano noi. Riutilizzala con questa ricetta.

L’dea di riciclare gli avanzi del pranzo di Pasqua si è rivelata perfetta. Abbiamo gettato via pochissimo cibo, riuscendo con qualche idea fantasiosa, a riutilizzarlo quasi tutto. Solo la colomba ancora sta li a guardarci dall’alto della sua confezione nemmeno aperta.

colomba avanzata
Foto Pixabay

Succede così ogni anno, arriva in casa con due sue colleghe per esser mangiata nei giorni di festa, ma in suddetti giorni si mangia così tanto che è sempre quella ad avanzare in quantità cospicue. Parecchie volte scade e la si butta via.

Un peccato davvero mortale. In cucina non si butta niente, o quasi. Di fatto tutto ciò che può essere trasformato è necessario che cambi volto, ed una “banale” colomba può facilmente diventare qualcosa di più buono, un dolce da poter offrire agli amici senza che loro immaginino nemmeno lontanamente che si tratta di una ricetta di recupero.

Il pudding inglese si presta tantissimo al riciclo dei cibi in avanzo, ed è adattissimo per la nostra rubrica della “Cucina degli avanzi“. Vi spiegheremo quindi come trasformare una colomba pasquale in un dolce del tutto differente.

Colomba avanzata, la ricetta che la trasforma

Il pudding è una preparazione anglosassone che può essere sia dolce che salata. Lo si utilizza molto nelle ricette di recupero proprio perché non ha degli ingredienti fissi. Con la nostra colomba ne prepareremo uno delizioso.

pudding colomba avanzata
Foto Freepik

Pudding di colomba avanzata. Ingredienti: 250 gr di colomba avanzata, 200 gr di lamponi, circa 800 ml di latte parzialmente scremato, 4 uova, 70 gr di mandorle sgusciate, 70 gr di zucchero semolato, zucchero a velo, un pizzico di sale.

  • Iniziamo sbriciolando per bene la nostra colomba. Possiamo farlo a mano oppure metterla nel mixer, come preferiamo.
  • Apriamo le uova in una terrina e sbattiamole bene con la forchetta, non è necessario montarle. Aggiungiamo quindi lo zucchero, il latte e un pizzichino di sale. Mescoliamo sempre con la forchetta e incorporiamo piano piano la colomba sbriciolata.
  • Lasciamo riposare per 30 minuti per far assorbire bene tutto il composto alla colomba, quindi aggiungiamo i lamponi e le mandorle e diamo un’ultima mescolata delicata, in modo da non far perdere i liquidi alla colomba.
  • Imburriamo una teglia o rivestiamola bene con carta da forno, quindi versiamo al suo interno il nostro pudding pronto da cuocere. Volendo possiamo anche preparare diverse formine singole.
  • Lasciamo il pudding in forno statico a 180° (preriscaldato) per circa 35 minuti. Prima di togliere il pudding facciamo la prova stecchino e assicuriamoci che dentro sia cotto.
  • Facciamolo intiepidire e poi serviamolo in quadrotti con una spolverata di zucchero a velo.