Acidità di stomaco? Scopri come risolvere il problema prima ancora che si manifesti

Il caffè del mattino ti ha fatto salire una forte acidità di stomaco? Ecco cosa puoi fare per rimediare, continuando a bere caffè

Il caffè del mattino è una tradizione per molti italiani. Secondo alcune statistiche, sembra che sei italiani su dieci bevano caffè appena svegli. Ma se ti fa salire l’acidità di stomaco? Uno dei problemi legati al consumo di questa bevanda è proprio l’acidità di stomaco, insieme all’insonnia. Il caffè può alterare il funzionamento dell’apparato digerente e creare alcuni piccoli problemi.

Acidità di stomaco
Foto: web source

Rinunciare a questa bevanda è molto difficile, soprattutto per i consumatori più assidui. Pare che, se prendiamo in considerazione gli amanti del caffè, la media di tazzine bevute al giorno arrivi a tre. Il caffè è considerato un buon digestivo, infatti si prende dopo mangiato. Ti è mai capitato di dover correre in bagno subito dopo aver bevuto una tazza di caffè? Questo contrattempo è dovuto alla stimolazione dell’attività del colon.

È evidente che questa bevanda sia troppo amata dagli italiani per rinunciarvi. Come fare a bere caffè ed evitare eventuali effetti collaterali? Ecco tutto ciò che devi sapere su questo argomento.

Acidità di stomaco e caffè: i rimedi

Il caffè non è un buon amico di chi soffre di bruciori di stomaco, gastrite, ulcera o cattiva digestione. Molti pensano che la caffeina sia la causa di tutti questi problemi, in realtà non è così. La presenza di alcune molecole all’interno del caffè può creare diversi effetti collaterali. Tutto dipende dalla varietà dei chicchi e dalla tostatura. Un rimedio efficace per evitare l’acidità di stomaco è consumare il decaffeinato.

Caffè
Foto: web source

Qualora non dovesse bastare, sarebbe utile informarsi sulla tostatura. Una tostatura più spinta potrebbe ridurre lo sviluppo di acidità di stomaco. Più scuri sono i chicchi, più forte è la tostatura. Un altro metodo per provare a combattere l’acidità di stomaco è utilizzare l’espresso. La rapidità dei tempi di preparazione rende il caffè meno acido, provocando meno effetti indesiderati.

Meglio il caffè a stomaco pieno o vuoto? Sicuramente a stomaco pieno, quindi è meglio evitare la classica tazza di caffè del mattino, da consumare preferibilmente dopo aver mangiato qualcosa. Prova a non superare le quattro tazzine al giorno. Come per tutte le bevande, l’importante è non esagerare. Se, nonostante tutti questi accorgimenti, non dovessi riscontrare un miglioramento, potresti provare con l’orzo.