5 cibi sensazionali che contrastano attivamente la glicemia alta

Soffri di glicemia alta? Allora questi consigli fanno esattamente al caso tuo. Ecco 5 cibi sensazionali che la contrastano in modo attivo.

Diabete, sindrome metabolica, insulino-restistenza… patologie diverse a cui però bisogna stare molto attenti.

glicemia
Alimenti anti-glicemia (Pixabay)

Per prevenire o contrastare il diabete è estremamente importante fare attenzione a ciò che si mangia ogni giorno. Una dieta sana, corretta e dell’attività fisica quotidiana praticata almeno 3 volte a settimana sono fattori essenziali affinché il nostro organismo funzioni correttamente.

Tuttavia, quando si parla di diabete è fondamentale sottolineare anche l’aspetto che riguarda i livelli di zuccheri presenti nel sangue. Dopo aver consumato dei pasti nei quali sono presenti molti carboidrati può capitare che si vada incontro ad un aumento della glicemia.

Questa condizione è molto pericolosa e da tenere sotto controllo poiché rientra tra i principali fattori di rischio per lo sviluppo del diabete o malattie simili. In particolar modo nei soggetti più a rischio.

Come contrastare la glicemia alta

Glicemia (Pixabay)

Fortunatamente esistono alcuni particolari cibi in grado di contrastare proprio la glicemia alta. Si tratta di alimenti che contengono particolari sostanze capaci di ridurre i livelli degli zuccheri nel sangue evitando che venga rilasciata insulina.

L’insulina infatti, sarebbe quell’ormone specifico che che si occupa di regola proprio la glicemia. Tra i cibi ottimi per contrastare la glicemia alta troviamo spezie, proteine, frutti, ma anche grassi… quelli buoni però.

Ecco i cibi che combattono la glicemia alta

Cibo (Pixabay)

1) Mirtilli

Secondo un interessante studio pubblicato sul  Journal of Nutrition, sembra che consumare mirtilli abitualmente riduca in modo notevole il rischio di sviluppare il diabete. Questo specialmente nei soggetti a rischio poiché, si tratta di un frutto in grado di incidere in modo positivo sulla produzione di insulina.

2) Avocado

L’avocado, a differenza di altri frutti, è considerato un alimento molto grasso. Seppur vero, si tratta di grassi buoni che aiutano a rallentare il rilascio dello zucchero nel sangue. Tutto ciò comporta una minor produzione di insulina.

3) Cannella

Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Diabetes Care, la cannella è in grado di incentivare il fegato spronandolo ad essere più reattivo in risposta al rilascio di insulina. Tutto ciò contribuisce alla perdita di peso e migliora l’equilibrio degli zuccheri nel sangue. Fattore che determina di conseguenza un minor rilascio di insulina.

4) Olio extravergine di oliva

Anche l’olio extravergine di oliva è ricco di grassi buoni, e cioè quelli insaturi. Infatti, anch’esso agisce attivamente contro la glicemia controllandone i livelli in particolar modo dopo i pasti.

5) Uova

Consumare mediamente circa due uova al giorno, secondo uno studio pubblicato sul Journal of Obesity sembra che possa aiutare a perde peso. Questo perché mangiandole il nostro organismo tende a controllare meglio lo stimolo della fame e di conseguenza riduce la risposta insulinica da parte del nostro organismo dopo i pasti.