Arriva Zero, il libro interattivo che educa i giovani a non sprecare

Arriva Zero, il libro interattivo a fumetti che Educare le generazioni future ad una vita fatta di non sprechi. Il cambiamento è possibile anche attraverso i giovani, basta ingegnarsi a trovare dei linguaggi che siano adatti a loro. 

Il tema della sostenibilità è sempre più attuale e il fatto che sia importante che ognuno faccia la sua parte non è un segreto per nessuno. I gruppi ecologisti che si muovono perché venga presto attuata una politica che salvi davvero l’ambiente sono davvero tantissimi.

Zero libro interattivo_4-4-22
Zero, il libro interattivo che insegna ai più piccoli l’importanza di non sprecare il cibo (foto roadtogreen2020.com)

Sono formati sopratutto da giovani. Ragazzi che vanno dai 20 anni in su sopratutto. Triste che non siano formati da un numero più alto di persone adulte, ma probabilmente i giovani si muovono perché il futuro minacciato, è sopratutto il loro.

Ci si aspetta i cambiamenti più grandi alla fine del secolo, a partire probabilmente dal 2050 in poi. Molti adulti di oggi, sopratutto dai 50 anni in su, non sono interessati al problema perché in quegli anni, se ancora la loro vita non sarà terminata, di sicuro ci saranno vicino.

Ognuno di noi si dovrebbe invece preoccupare per la sorte dei loro figli e dei loro nipoti, ma la vita agiata che conduciamo porta troppe persone, sovente, a dimenticarsi della triste eredità che stiamo lasciando alle generazioni future.

Zero, il libro interattivo che sensibilizza i più piccoli ai temi ambientali

libro interattico chef susie_4-4-22
Insieme alla Chef Susie e ai suoi amici animaletti i bambini impareranno ricette “no waste” (foto Zero, il libro interattivo che insegna ai più piccoli l’importanza di non sprecare il cibo (foto roadtogreen2020.com))

Diventa quindi importante, visto che sono i giovani quelli più sensibili, riuscire a spiegare loro il problema già a partire dagli anni della formazione. Iniziare con la cosa più semplice, come ” non sprecare il cibo” è il primo passo.

È una cosa che tutti si son sentiti dire sin da bambini, anche gli adulti di oggi. La frase “ma lo sai che ci sono bambini che muoiono di fame e tu butti il cibo” era onnipresente nella bocca delle mamme. Io ero convinta, da piccola, che la fame nel mondo fosse causa mia.

Per non lasciare l’incombenza alle sole mamme, Barbara Molinaro ha deciso di creare, in collaborazione con Gérôme Bourdezeau e Leonardo Tosoni, un libro interattivo destinato ai più giovani, che insegni in modo divertente come non sprecare il cibo.

È stato presentato ad Ottobre in occasione di Ecomondo e per farlo funzionare basteranno uno smartphone o un tablet. La protagonista è Chef Susie, che con una serie di fumetti insegnerà ai bambini l’importanza di un mondo senza rifiuti alimentari.

buccia patate scarto _4-4-22
Nel libro interattivo saranno presenti ricette che insegneranno a riutilizzare gli scarti (foto pixabay)

All’interno del libro interattivo ci sarà ampio spazio per ricette che vedranno protagonisti anche gli scarti, portando avanti una vera filosofia “no waste“. Realtà aumentata e codici Qr, tanto amati dalle nuove generazioni, non mancheranno di venire in aiuto della Chef.

Un’iniziativa davvero importante. Abbiamo già parlato ampiamente di quanto lo spreco in Italia sia aumentato dopo la prima parte della pandemia. In questo modo i più piccoli potranno fare un percorso di crescita insieme ai loto genitori.