L’ultimo telescopio della Nasa ci darà una nuova visione dell’Universo

Ecco Webb, l’ultimo telescopio realizzato dalla Nasa, che ci darà una visione tutta nuova dell’Universo. Gli specchi sono allineati, ora attendiamo le immagini delle galassie.

L’Universo non smette mai di sorprenderci e, grazie agli strumenti tecnologici sempre più precisi che abbiamo a disposizione, riusciamo a scoprirne sempre più aspetti ma anche i veri e propri segreti che nasconde. L’innovativo telescopio Webb, l’ultimo realizzato dalla Nasa, potrebbe rivelarci persino i misteri delle galassie più lontane.

telescopio nasa
Possibili immagini dal nuovo telescopio della Nasa (foto @NASA/STScI)

L’agenzia spaziale americana è infatti sempre più all’avanguardia e punta a esplorare lo spazio come mai prima d’ora. Grazie alle nuove scoperte, la nostra conoscenza del cosmo è sempre maggiore e può aiutarci a comprendere meglio anche ciò che accade sulla Terra.

Per questo la Nasa ha realizzato il nuovo telescopio, Webb, che ha poi mandato nello spazio lo scorso 25 dicembre. Obiettivo dell’innovativo dispositivo è esplorare l’Universo per aiutarci a comprenderne le origini, così come il nostro posto nel cosmo. Con Webb, la Nasa vuole rivelare e studiare le prime galassie e stelle dell’Universo: quelle che si sono formate ben 13,5 miliardi di anni fa.

Dopo un mese dal lancio, quindi lo scorso 25 gennaio, l’innovativo telescopio ha raggiunto la posizione ottimale per svolgere il suo lavoro. Si trova, al momento, a 1 milione di miglia dalla Terra.

Webb: nuova visione dell’Universo

telescopio nasa
Il nuovo telescopio Webb (foto Nasa)

Webb, dopo aver raggiunto la distanza prestabilita dalla Nasa, aveva però bisogno di essere messo a fuoco per poter funzionare. Nei giorni scorsi, anche questa missione è stata compiuta e quindi il telescopio può iniziare il suo lavoro nell’Universo.

Essenzialmente, Webb catturerà la luce emessa 200 milioni di anni dopo il Big Bang grazie ai suoi pannelli solari uniti a uno schermo solare e vari specchi ricoperti d’oro. Si tratta del telescopio più grande mai inviato nello spazio, realizzato in 20 anni con un budget di oltre 10 miliardi di dollari. Si stima che durerà per almeno 10 anni.

Ora, dunque, Webb ha dimostrato che funziona e quindi si procederà con la sistemazione delle altre strutture per permettergli di lavorare al meglio. Tutti gli allineamenti dovrebbero essere realizzati entro maggio 2022, così da avere le prime immagini catturate da Webb la prossima estate.

Come affermato dalla stessa Nasa, questo telescopio aiuterà a risolvere i misteri del nostro sistema solare, guardare ad altri mondi che girano intorno ad altre stelle e comprendere meglio le origini dell’Universo. Un passo avanti senza precedenti, insomma, per la storia dello spazio e la nostra conoscenza che ne deriva.