Frutta e verdura a merenda? Gli scarti diventano una cena gourmet

Con gli scarti di un’estrattore si può preparare un’ottima cena gourmet. Praticamente gratis e direttamente a casa vostra, grazie ad una cucina improntata a portare avanti l’idea del “no waste”.

Gli scarti alimentari sono un tipo di rifiuto che può essere facilmente riciclato. Con pochi passaggi può diventare compost oppure possiamo reimpiegarlo in altre ricette. Sopratutto gli scarti di frutta e verdura si prestano al riutilizzo.

cena gourmet scarti estrattore
Foto Pixabay

Come ripetiamo spesso, un’alimentazione sana prevede, per essere completa ed equilibrata, il consumo di più porzioni di frutta e verdura ogni giorno. Questi alimenti possiamo decidere se mangiarli, oppure berli. Non parliamo di succhi confezionati, ma dell’utilizzo di un estrattore.

Mentre, infatti, i prodotti confezionati contengono una serie di additivi e zuccheri del tutto inutili su piano nutrizionale (e a tratti dannosi), un estrattore ci da la possibilità di gustare un succo di frutta o verdura freschi, che mantengono tutte le proprietà dei prodotti interi.

Oltre a questo vantaggio, abbiamo la possibilità di utilizzare gli scarti per creare delle ricette ottime che possiamo preparare per noi o servire durante i pranzi con amici e parenti, lasciandoli di stucco, meravigliati dal gusto delle portate.

Cena gourmet, prepara un secondo gustoso con gli scarti dell’estrattore

Una ricetta che si può preparare con gli scarti del nostro estrattore è quella dei burger vegetali. Questi sono ideali come secondo, con un buon contorno di verdure o delle patatine cotte in una friggitrice ad aria, oppure in un panino che farà invidia alle più famose paninoteche.

burger vegetali scarti estrattore
Foto Pixabay

Prepararli è molto semplice:

  • Conserviamo gli scarti misti di 4 carote (o qualsiasi altra verdura, vanno bene anche scarti misti) e aggiungerli a due patate lessate schiacciate. Aggiustiamo di sale e pepe.
  • Lavoriamo bene il composto con la forchetta cercando di amalgamare gli ingredienti tra loro.
  • Prendiamo un po’ di impasto e formiamo i nostri hamburger vegetali.
  • Passiamoli nel pangrattato e poi cuociamoli in una padella con un giro di olio, 2 minuti per parte circa.

Possiamo decidere di utilizzare, al posto del pane grattugiato, la farina di ceci, che rimane sicuramente più fine. Una cottura più light potrebbe essere fatta all’interno della friggitrice ad aria oppure, se ne fate tanti, nel forno tradizionale.