La peonia ha proprietà curative | Ecco tutti i benefici

La sua storia affonda le radici in diverse antichissime leggende. Eppure la peonia non è solo uno tra i fiori reputati i più belli del mondo, ha anche delle interessanti proprietà curative. Vediamo insieme quali sono.

Il nome della peonia deriva da Peone, il medico degli dei dell’Olimpo. La leggenda narra che Peone utilizzò un fiore per guarire una importante ferita di Plutone. Questi per ringraziarlo lo trasformò in un immortale e bellissimo fiore, appunto la peonia.

peonia_18-2-22
La peonia non è solo uno tra i fiori più belli del mondo (foto pixabay)

A sentire la leggenda si trattò di un vero e proprio gesto di gratitudine, perché la peonia era talmente bella, che era l’unico fiore a meritare l’ammirazione degli dei e a poter quindi avere un posto d’onore nell’Olimpo.

Ma questa è solo una, e solo una versione, delle leggende che narrano la storia della “regina dei fiori“. Il fiore della peonia, nel linguaggio dei fiori, rappresenta la timidezza e la vergogna. In oriente è simbolo di un matrimonio felice e duraturo.

È un fiore bellissimo, con delle meravigliose sfumature che vanno dal bianco al porpora, e con delle punte di rosa sublimi. Questo fiore incarna l’amore. Ma non bisogna mai fermarsi al solo aspetto esteriore, nemmeno con i fiori.

La peonia è un fiore con delle interessanti proprietà curative, questi i benefici

medicina cinese_18-2-22
La medicina cinese utilizza il paenolo e la paeoniflorina contenuti nella pianta per curare i problemi legati al ciclo mestruale (foto pixabay)

In fitoterapia la pianta della peonia viene impiegata per le sue interessanti virtù curative. Delle sue radici si è fatto largo utilizzo per due millenni. Era ritenuto un ottimo rimedio contro gli episodi di epilessia.

I principi attivi da cui è composta sono abbastanza efficaci come blandi sedativi ed antispastici. La medicina cinese utilizza il paenolo e la paeoniflorina contenuti nella pianta per curare i problemi legati al ciclo mestruale a i fibromi uterini.

Un infuso fatto con le foglie della peonia essiccate è un ottimo rimedio contro la tosse e un valido aiuto per il trattamento delle emorroidi e delle vene varicose. La radice è utilizzata allo scopo di prevenire la formazioni di trombi.

infuso_18-2-22
Un infuso fatto con le foglie della peonia essiccate è un ottimo rimedio contro la tosse (foto pixabay)

Un decotto preparato con i fiori, i petali e le foglie della peonia può essere impiegato come un calmante, al pari della camomilla, e come antispastico, per combattere tutti quegli spasmi muscolari dell’apparato gastrointestinale.

I fitoterapia vengono anche utilizzati i semi della peonia con i quali di preparano dei decotti. È bene specificare però che questi possono risultare anche tossici se mal dosati, è sempre bene rivolgersi ad un professionista che preparaci delle dosi sicure per la salute.