Orto, ecco cosa si può piantare in Marzo in vista della primavera

Marzo, mese della rinascita, del ritorno della primavera. Le giornate sono più lunghe, il sole più caldo e la natura, piano piano, rifiorisce. Cosa piantare allora nel proprio orto casalingo in questo periodo?

Sembra ieri che abbiamo dato il benvenuto all’inverno, invece siamo oramai alle porte della primavera. Sarà che questo periodo non è stato scandito dalle solite basse temperature, che sono sempre più miti. Poca neve anche nelle regioni abituate alle imbiancate.

verdura orto_5-3-22
A Marzo inizia finalmente il risveglio della natura e possiamo di nuovo dedicarci a coltivare i nostri orti casalinghi (foto pixabay)

Anche questo è rappresentativo del cambiamento climatico. Stagioni fredde che invece sono, anno dopo anno, sempre più calde. Ed è così che anche la natura va in confusione e ci troviamo già agli inizi di Marzo a soffrire a causa dei pollini, quando di solito accadeva a fine mese.

Gli effetti dei cambiamenti climatici purtroppo sono riscontrabili in ogni angolo del mondo e anche sull’agricoltura stanno avendo un peso non indifferente. Per esempio l’alto aumento di desertificazione sta riducendo gli spazi agricoli.

Almeno nei nostri giardini però possiamo ancora permetterci di avere un piccolo orto personale, dove coltivare le verdure più adatte al mese di marzo. Vediamo insieme quali sono e come trattarle.

Cosa coltivare nel nostro orto in primavera e come trattare al meglio il terreno

basilico_5-3-22
Il basilico è una di quegli aromi che si possono coltivare con successo sin da Marzo (foto pixabay)

Il risveglio della natura di questo mese rende Marzo uno dei mesi più proficui per quanto riguarda la semina. Questo sia per gli orti casalinghi che per chi ha la possibilità di avere un piccolo posticino nel balcone per dedicarsi a questa attività.

Prima di tutto possiamo dedicarci alla semina degli aromi, quindi aglio, prezzemolo, basilico. Destiniamo per loro una zona molto illuminata ma che non sia in pieno sole e stiamo ben attenti che non ristagni acqua.

È il momento adatto per cominciare anche a coltivare le verdure a foglia come gli spinaci, il radicchio, la lattuga. Anche per loro posti ben illuminati ma non in pieno sole tutto il giorno, altrimenti le foglie giovani delle insalate si bruceranno.

Se abbiamo la possibilità di uno spazio dove coltivare prodotti che hanno necessità di uno sviluppo in altezza possiamo decidere di coltivare pomodori e piselli. Ricordiamoci di sistemare per loro un pezzo di legno che funga da sostegno durante la crescita.