Kim Kardashian spiazza tutti al Met Gala: indossa un abito di qualcun altro!

Kim Kardashian è la regina degli scandali ma questa volta si è superata! Al famoso Met Gala dello scorso 2 maggio ha indossato un abito di qualcun altro, e ha lasciato tutti gli invitati, e non solo, increduli!

Quando avvengono eventi mondani importanti ogni invitata/o studia con cura insieme ai propri stylist il look da indossare, per far parlare di se e per rimanere al centro dell’attenzione per molto tempo dopo la fine dell’evento stesso. Kim Kardashian è di fatto la regina dei social media, dei reality show ma soprattutto degli scandali, e come di consueto ha trovato un modo per far parlare di se. Come? Indossando un abito di qualcun altro!

Kim Kardashian
Foto da Instagram

La notte dello scorso 2 maggio si è svolta all’interno del Metropolitan Museum Art di New York uno degli eventi più sentiti dalle star: il Met Gala.

Sulle famose scale e sulla passerella gli invitati, attori, cantanti, influencer e quant’altro, si sfidano a suon di glamour per accaparrarsi il voto migliore in fatto di abito, look, e portamento. Altri, invece, sfruttano l’occasione per far parlare di se.

Kim Kardashian è stata la protagonista indiscussa di questa edizione del Met Gala, ma solo per una ragione: ha indossato un abito che non era il suo.

Forse la star americana non ha agito in questo modo per dare un segnale a chi la stava guardando. Non voleva di certo “riutilizzare” l’abito per comunicare al mondo intero e alle industrie del fashion l’importanza di non realizzare enormi quantità di abiti per evitare che questi intasino le discariche e il nostro pianeta. Però ha di certo dato il via ad una moda, che se utilizzata in maniera corretta potrà essere seguita da molti altri dopo di lei.

Perché ha fatto così scalpore l’abito di Kim Kardashian? E di chi era originariamente? Scopriamolo insieme!

Kim Kardashian al Met Gala omaggia Marilyn Monroe indossando l’abito con cui la regina di Hollywood aveva cantato per J.F. Kennedy!

Quando parliamo di moda sostenibile dobbiamo pensare alle molteplici sfaccettature con cui possiamo affacciarci al mondo della moda. Il primo modo per essere ecosostenibili con la moda è quello di riutilizzare abiti usati. Kim Kardashian è stata la prima a farlo, e all’evento più importante dell’anno!

Kim Kardashian
Foto da Instagram

Cosa ha fatto Kim Kardashian di così importante da avere gli occhi di tutti puntati su di lei? Lo scopriamo subito!

La regina dei reality show ha pensato a come poter essere in linea con il tema dell’evento, Gilded Age, ossia età dell’oro americana, trovando comunque il modo di far parlare di se. Ci è riuscita indossando l’abito originale portato da Marilyn Monroe in cui, in presenza del presidente, ha cantato la famosissima canzone “Happy Birthday”.

L’abito nello specifico fece scalpore già ai tempi di Marilyn Monroe, perché è stato considerato il primo e vero abito “nude” della storia della moda. Realizzato dallo stilista Jean-Louis, l’abito fu acquistato dall’attrice americana per $ 1,440, da indossare in occasione del 45esimo compleanno del presidente J.F.Kennedy nel 1962.

L’abito poi è stato venduto all’asta del 1999 per più di un milione di dollari, fino poi ad essere rivenduto per 4.8 milioni di dollari. In questo momento l’abito è di proprietà del museo Ripley’s Believe It Or Not, che ha concesso a Kim Kardashian la possibilità di indossarlo per pochi minuti durante l’evento del Met Gala, per poi indossare una replica identica.

L’importanza di questo gesto è senza rivali. La regina dei social media ha mostrato al mondo intero quanto non è importante acquistare e indossare l’abito più costoso, ma è possibile rubare l’attenzione di tutti anche indossando un abito “riciclato”, soprattutto se l’abito in questione ha fatto letteralmente la storia.

Kim Kardashian
Foto da Instagram

Kim Kardashian è nota anche per riuscire a lanciare mode che diventano virali in un lampo di secondo. Nella speranza che anche questo atteggiamento di omaggio alla storia utilizzando un abito di 60 anni faccia breccia nel cuore delle star, e non solo, e possa diventare una nuova tendenza da seguire. Utilizzare abiti usati e dargli nuova vita!