Elimina funghi e muffe dalle piante naturalmente: il tuo portafoglio ti ringrazierà

Funghi e muffe potrebbero avere i giorni contati con questo spray fungicida homemade e 100% naturale. Niente paura però. Non solo la preparazione è semplice, ma anche l’ingrediente principe della ricetta lo usate già ogni giorno, magari per il  bruciore di stomaco, grazie alla sua formula e natura universale. Curiosi? Scopriamo insieme di cosa si tratta. 

Il bicarbonato di sodio, oltre a prevenire il bruciore di stomaco dopo qualche abbuffata – attenzione però a possibili reazioni avverse e quantità eccessive come è accaduto a Modena – può tornarvi molto utile anche per il vostro giardino. Agisce, infatti, da fungicida naturale che elimina e disinfetta tutte le muffe ed i funghi che si possono trovare nelle piante, rovinandole.

Funghi e muffe
Fonte: Canva

Soprattutto ora che il grande caldo – decisamente fuori stagione – è arrivato, avere un verde curato dove passare le ora più afose della giornata diventa essenziale. Proprio per questo, il bicarbonato di sodio agisce su diverse specie di funghi. In particolare, sulla muffa grigia che si presenta sotto forma di una massa di cotonina, dal colore marrone o grigio, che fa appassire le rose – già di per sé fiore molto delicato – prima del tempo.

Se avete un piccolo orto, invece, dovete fare attenzione ai rhizoctonia solani e ai funghi Ascomycota, entrambe funghi che decretano la morte di ortaggi e tuberi come pomodori, carciofi, spinaci, bietole e patate. Niente paura però. Funghi e muffe potrebbero avere, infatti, i giorni contati con questo spray fungicida al bicarbonato di sodio homemade e 100% naturale.

Funghi e muffe in giardino? Ci pensa il bicarbonato di sodio

Oltre al bicarbonato, per preparare lo spray vi serviranno: 1 litro di acqua, 4 grammi di bicarbonato di sodio e un contenitore per il liquido. Ora che avete tutto, potete unire due cucchiai di bicarbonato di sodio ad un litro d’acqua. Mescolate finché non si sarà sciolto tutto il bicarbonato all’interno e poi versate  il composto nel contenitore spray.

Eliminare la muffa
Fonte: Canva

A questo punto, potete usare lo spray fungicida spruzzandolo, soprattutto, sulle foglie delle piante non tralasciandone nessuna parte. E’ meglio applicare lo spray al bicarbonato di sodio solo due volte alla settimana, in autunno inoltrato ed inverno, quando le temperature sono più basse e si riscontra un’umidità elevata, favorevole alla proliferazione dei funghi.

Spray naturale
Fonte: Canva

Per non perdere il suo potere estremamente disinfettante e curativo, preparate solo una quantità di spray homemade al bicarbonato di sodio alla volta, quella cioè che spruzzerete subito dopo sulle piante che presentano funghi e muffe.