Caro bollette, nuova stangata attende tutti i cittadini: aumenta anche questa tassa

In questo periodo di grandi aumenti, a breve toccherà anche alla Tari. La stangata sarà molto pesante per i seguenti comuni

Non è bel periodo per i consumatori italiani. Da diversi mesi ormai, stiamo assistendo ad un notevole aumento delle spese familiari. Bollette del gas e della luce stanno toccando vette mai viste da quando l’Italia ha adottato la moneta europea; la benzina è arrivata quasi a due euro al litro e stanno aumentando tutte le materie prime, svuotando i carrelli dei supermercati, ormai pieni soltanto dei beni realmente necessari.

Aumento Tari
Foto: Canva

Come se non bastasse, tra poco i cittadini vedranno lievitare anche l’importo della Tari, la tassa sui rifiuti. Questa tassa è comunale ed ha già subito diversi aumenti in alcune regioni italiane. La segnalazione arriva direttamente da alcuni consiglieri comunali, i quali manifestano un grosso timore per la popolazione. In arrivo un’altra stangata per i cittadini? Tra poco potrai scoprire tutti i dettagli di questa vicenda.

Ecco dove aumenterà la Tari

Sono tempi duri per i residenti a Pesaro. Secondo Giulia Marchionni, Presidente della Commissione Bilancio del comune, tra poco potrebbe esserci un aumento della Tari, la tassa comunale sui rifiuti. L’aumento per le famiglie dovrebbe ammontare al 3%, mentre le attività commerciali potrebbero subire una stangata del 10%. La denuncia è arrivata direttamente nel corso del consiglio comunale.

Busta dell'immondizia
Foto: web source

Sergio Castellani, consigliere di maggioranza, ha dichiarato che la responsabilità non è del comune perché “le tariffe della Tari sono imposte dallo Stato”. Il comune ha incassato 8,2 milioni di euro nel 2021 soltanto dalle utente non domestiche. Gli sgravi stanziati dal governo hanno permesso ai cittadini di risparmiare un milione di euro ma adesso questi sconti non ci sono più e le tariffe hanno subito un forte aumento.

I partiti di maggioranza e opposizione si sono scontrati a lungo durante il consiglio comunale, tirando l’acqua al proprio mulino e scaricando la colpa alla controparte. Ma ai cittadini interessa sapere quanto dovranno sborsare e non sono disposti ad accettare ulteriori aumenti. È probabile che anche altri comuni italiani possano subire aumenti della tassa sui rifiuti, costringendo il governo ad intervenire al più presto.