Capelli poco lucidi e spenti? Il segreto sta nella tua colazione!

Se i tuoi capelli poco lucidi e spenti non splendono quando vengono baciati da sole, non è necessario ricorrere a prodotti su prodotti che ti intasano il bagno, oltre la vita. Il segreto sta tutto nella tua colazione.

No, non ti sto prendendo in giro. Si tratta di una pratica in realtà molto diffusa, così come tutte quelle che riguarda saper reinventare gli alimenti in maniera diversa e non canonica, abbattendo anche tutti gli sprechi collaterali. Quante volte, infatti, ci è capitato di comprare, shampoo, balsamo, bagnoschiuma e creme varie al sapore di mandorla, cacao, aloe vera e chi più ne ha più ne metta, quando abbiamo la materia prima direttamente a casa, ma la ignoriamo beatamente alimentando, tra le altre cose, lo spreco alimentare?

capelli poco lucidi
Fonte: Canva

Sono abitudini così collaudate nella nostra società votata al consumo e al benessere ad ogni costo che nemmeno ci pensiamo. Eppure, non riusciamo più a pensare il singolo prodotto nella sua molteplice natura di utilizzo. Non è una grave colpa in sé e per sé, perché ci manca proprio l’abitudine. Ma siamo sempre in tempo a redimerci. Per quanto possa sembrare difficile, se non addirittura impossibile, in realtà non lo è affatto.

Ecco che quindi per capelli poco lucidi, non serve mica ricorrere a prodotti miracolosi che costano anche parecchio. Diciamo che in quel caso l’unico miracolo è rimanere senza soldi in un lampo. Tutto quello che ti serve per un rimedio naturale, zero waste e total green è a portata di colazione.

Caffè: il rimedio arabico per capelli poco lucidi

Siamo arrivati alla parte più interessante, scoprire come usare il caffè all’infuori della tazzina rigenerante del mattino. Sappiamo bene come la caffeina sia un eccitante naturale che ci dà la giusta carica per affrontare la giornata. Tuttavia, oltre a darti quella marca in più, il caffè, o meglio, quello che ne resta nella moka, può avere anche effetti incredibili sui tuoi capelli.

caffé
Fonte: Canva

Perché, infatti, pulire ogni volta i fondi di caffè che si accumulano al suo interno, quando puoi riutilizzare gli stessi per una maschera homemade al sapore di caffè? Si tratta insomma di riutilizzare uno “scarto” in maniera sostenibile, diminuendo, così, la nostra impronta ecologica. La caffeina, infatti, aiuta a dare la giusta luminosità alla tua chioma.

Per preparare la maschera, devi semplicemente mescolare 3 o 4 cucchiai di fondi di caffè con l’acqua. Otterrai così una crema da applicare direttamente sul cuoio capelluto, lasciando agire per 10 minuti, prima di risciacquare. Nel caso in cui tu abbia i capelli lunghi, però, fa attenzione: la polvere di caffè potrebbe depositarsi su tutte le lunghezze dopo il risciacquo. Rimuovili in caso con una spazzola.

fondi caffè
Fonte: Canva

Non ripetere però questo trattamento frequentemente se hai i capelli chiari però, il caffè ha un effetto colorante che non dovrebbe comunque costituire un problema per soli 10 minuti a settimana.