Metodo innovativo per fare il bucato: tutti lo usano e il risparmio si sente

Il detersivo in fogli per il bucato è la svolta green comoda ed efficace che piace all’ambiente e al portafoglio. Facile da usare ed ancora più semplice da smaltire, nasconde anche un altro segreto a cui forse non avevate pensato. 

Fare la lavatrice può diventare una scelta sostenibile se si fanno le scelte giuste. Dopo il successo, infatti, dei detergenti viso solidi che rispettano l’ambiente, arriva un altro prodotto zero plastica totalmente rivoluzionario nel suo genere. Stiamo parlando del detersivo in fogli per il bucato.

Bucato sostenibile
Fonte: Canva

Oltre ad essere ad impatto zero, i magici fogli hanno un’altra funzione a cui forse non avevate pensato. Quante volte, infatti, abbiamo riempito buste di stracolme di detersivi iper pesanti e difficili da trasportare fino a casa se non perdendo l’uso delle dita? Questo problema potrebbe essere un lontano ricordo, se si decide di ricorrere ai fogli, tuttavia se prediligete una biancheria molto profumata, questi potrebbero non fare al caso vostro.

L’odore del prodotto, infatti, biodegradabile e totalmente naturale, la maggior parte delle volte è neutro. Ma superato lo stallo della mancata ed avvolgente coccola orientale, il detersivo in fogli per il bucato resta comunque la svolta green comoda ed efficace che piace all’ambiente e al portafoglio. Non ci resta che scoprire il perché.

Come fare il bucato in fogli?

Le confezioni del detersivo, piccole e pratiche, sono totalmente biodegradabili. Questo vuol dire che l’intero prodotto, dai fogli al contenitore, è ad impatto zero sull’ambiente, perché può essere riciclato in ogni sua singola parte. Sia la confezione che i fogli, infatti, sono in cartone. Ma c’è anche di più, molto di più.

Fogli antispreco
Fonte: Instagram @wavewashing

I tempi che corrono non ci permettono di vivere una vita spensierata e senza incertezze. Solo il caro bollette di questi ultimi mesi ha piegato tante famiglie che hanno visto raddoppiata, se non addirittura triplicata, la spesa della luce. Cifre da capogiro, insomma, che dopo due anni di pandemia hanno fatto ulteriormente stringere la cinghia e perfino fare una lavatrice, a meno che il cestello non sia sul punto di esondare, è diventata una scelta attenta e critica.

Proprio per questo il detersivo il fogli, oltre a salvare l’ambiente, salva le nostre finanze. Oltre a costare già qualcosina in meno rispetto alle confezioni tradizionali, le porzioni di detergente sono già dosate. Questo consente così di non sprecare e di non esagerare con il detersivo in più.

Lavatrice plastic free
Fonte: Instagram @wavewashing

Se siete però curiosi di sapere quale siano le marche più famose sul mercato, eccone qualcuna:

  • Detersivo in fogli Wave. La confezione risparmio garantisce 128 lavaggi.
  • Detersivo R5, che si può usare anche a mano.
  • Detersivo in fogli Bahli, ultraconcentrato e veganfriendly.