Bonus 200 euro: se non presenti la domanda in questo modo non avrai i soldi!

Il bonus da 200 euro una tantum per i lavoratori arriverà o sarà solo un miraggio? Se presenti la domanda nel modo giusto allora riceverai l’importo.

Per avere il bonus e non sbagliare ti diciamo come devi fare: basta seguire queste semplici indicazioni per non perdere il beneficio.

bonus
Foto Canva

Finalmente con il Decreto Aiuti gli italiani avranno la possibilità di ricevere un bonus una tantum da 200 euro per poter pagare le bollette. La notizia ha mandato tutti in fibrillazione, soprattutto perché non erano chiare le modalità fin da subito. Destinatari del beneficio saranno un po’ tutti, ma bisogna seguire delle regole.

Bonus 200 euro: come fare per compilare la domanda e ottenere i soldi

A ricevere i 200 euro, una tantum, saranno lavoratori, disoccupati e pensionati. Sul sito dell’Inps è attivo il servizio per richiederli per affrontare quindi questo periodo di crisi con un piccolo aiutino, Non tutti però devono fare la richiesta infatti, per alcune categorie, il contributo sarà automatico. Dipendenti pubblici, disoccupati e pensionati riceveranno i soldi direttamente dall’Inps.

Chi deve fare invece la domanda? Per avere questi soldi i lavoratori dipendenti del settore privato invece dovranno presentare al datore di lavoro un’autodichiarazione. Si tratta di un passaggio necessario che consente al titolare di anticipare la somma.

bonus
Foto Canva

Insomma una volta capito a quale categoria di appartiene e, nel caso, compilato la domanda scaricabile dal sito dell’Inps e inoltrata al datore di lavoro, bisogna poi capire quando arriveranno i soldi. Alcuni lavoratori potranno inoltrare la richiesta direttamente sul ito dell’Inps.

Possono richiedere la domanda all’Inps i lavoratori domestici, i titolari di rapporti di collaborazione continuativa, gli iscritti al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo, gli autonomi occasioni.e i lavoratori stagionali. Per i domestici, la richiesta va presentata entro il 30 settembre e i soldi arriveranno a luglio. Gi altri la potranno richiedere entro il 31 ottobre e a riceveranno nel mese in cui la richiedono. Basta collegarsi al sito dell’Inps e poi scegliere Prestazioni e servizi come opzione per poter compilare la domanda.

Per chi dovesse avere invece problemi con la compilazione della domanda, poca chiarezza nel seguire le istruzioni o poca dimestichezza con l’utilizzo del pc, è possibile richiedere il servizio al Contact Center Multicanale al numero verde 803.164 se si chiama da un numero fisso. Se la telefonata viene effettuata da cellulare invece il numero da comporre è il 06.164164. Infine possono essere d’aiuto nella compilazione della domanda anche gli Istituti di Patronato.

Impostazioni privacy