Indossare le scarpe in casa, ecco 5 buoni motivi per non farlo

Togliersi le scarpe in casa è una questione di abitudine, di cultura e di attenzione per l’igiene. Ma non solo. Anche il nostro corpo può trarre dei notevoli benefici togliendo le scarpe una volta varcata la soglia di casa. Vediamo quali.

In paesi come il Giappone, la Norvegia e la Finlandia, è una pratica molto comune quella di togliersi le scarpe una volta arrivati in casa. Ci si mette quindi un paio di pantofole comode, degli zoccoli in legno o si cammina scalzi, solo con un paio di calze leggere.

scarpe casa_4-4-22
Non indossare le scarpe in casa è una buona regola da utilizzare (foto pixabay)

Anche in Italia, con l’avvento del Covid-19, togliersi le scarpe in casa è un’abitudine che molte famiglie hanno adottato. La paura che si potesse portare tra le mura di casa il virus ha portato molte persone a prendere delle misure “eccezionali“.

In effetti, anche se la possibilità di portare quel tipo di virus in casa era davvero remota, camminare sul pavimento della nostra casa con le stesse scarpe con cui si è camminato per strada è veramente molto poco igienico. Le suole sono enorme un ricettacolo di batteri.

Ma oltre questo motivo, c’è da dire che davvero in pochi sanno che camminare senza scarpe apporta dei veri benefici al corpo e alla mente. Anche per questo è quindi bene imparare a fare propria questa abitudine che per anni ci è sembrata troppo lontana da noi.

Togliersi le scarpe in casa, il perché in 5 motivi

scarpe batteri_4-4-22
Le suole delle scarpe possono raccogliere ben 420 mila batteri in due settimane (foto pixabay)

Batteri, sporcizia, pavimenti rovinati. Togliersi le scarpe da casa, ad un attento esame, dovrebbe essere un atto naturale. I benefici, per l’ambiente domestico e anche per il nostro corpo, sono diversi. Eccone 5.

1- Batteri e sporcizia. Questo è sicuramente il primo dei motivi per cui le scarpe andrebbero tolte. Camminando per strada passiamo sopra ad un infinità di materiale organico e di batteri. In pochi sanno che le suole sono ricoperte di escherichia coli.

2- Proteggere il pavimento. Che sia parquet o marmo, le scarpe possono rovinare e graffiare il pavimento di casa. Per evitare di dovergli fare troppa manutenzione è bene evitare di rovinarlo portando le scarpe.

piedi bambino_4-4-22

    Camminare scalzi aiuta a rafforzare la schiena, per questo si consiglia che i bambini camminino scalzi (foto pixabay)

3- Relax per la mente. Il solo atto di togliersi le scarpe porta il cervello a “capire” che la giornata lavorativa è finalmente finita e a mettersi a “riposo“. In questo modo siamo in grado di passare le ore in casa in uno stato psicologico più rilassato.

4- Fa bene ai piedi. Avere le scarpe addosso per tutta la giornata può provocare dei dolori alla pianta del piede. Al contrario, andare a piedi nudi aiuta a rafforzare la muscolatura dei piedi e delle gambe e a migliorare la circolazione del sangue.

5- Evita il mal di schiena. Camminare scalzi aiuta il corpo a correggere lo squilibrio dei movimenti, rafforzando la schiena. Non a caso quando i bambini imparano a camminare, i medici si raccomandano di farglielo imparare senza indossare le scarpe.

Se questi motivi ancora non bastassero, è allora bene sapere che le scarpe che indossiamo giornalmente, possono introdurre in casa nostra più batteri di quelli che si accumulano in un water. In due settimane nella suola se ne possono trovare fino a 420 mila.