31.4 C
Rome

Spreco alimentare, come combatterlo conservando le verdure

Lo spreco alimentare è la peggiore produzione di rifiuti! Ci sono molti metodi che ci consentono di evitare lo spreco del cibo, tra questi vogliamo parlare della conservazione delle verdure.

Molto spesso quando andiamo a scavare nel nostro frigorifero troviamo spiacevoli sorprese con magari qualche cibo che siamo costretti a buttare per via del cattivo stato di conservazione. Questo è di certo un vero peccato.

Sicuramente conservare il cibo nella maniera adatta permette di sfruttare al massimo quello che abbiamo acquistato senza sprecare praticamente nulla.

Certo la tecnologia ci ha aiutato molto grazie a frigoriferi e congelatori. Però ci sono alcuni consigli che sarebbe comunque utile mettere in pratica per conservare i nostri alimenti.

Sicuramente la prima regola rimane quella di non eccedere negli acquisti per non rischiare poi di ritrovarsi con tante cose da consumare e nessuna possibilità di farlo per via del tempo di durata.

1- Lavare e asciugare bene

L’acqua aiuta la proliferazione dei batteri nei cibi, quindi quando laviamo frutta o verdura sarebbe importante asciugare tutto bene.

2- Conservare in contenitori

Va specificato che ogni ortaggio ha differente modo di conservazione.

Per esempio patate e cipolle vanno sempre fuori dal frigo, ma bisogna tenerli in sacchetti di carta. Questi si devono lasciare aperti e mai chiusi. Se le patate sono lasciate in posti freddi il rischio è di farle germogliare.

Melanzane, peperoni, zucchine e zucche possono essere messe nel cassetto della verdura, ma senza busta.

Le carote invece si possono conservare con maggiori risultati se sono all’interno di un contenitore completamente chiuso con un coperchio. Il rischio se no è di vederle diventare troppo morbide.

D’inverno invece pere e mele possiamo metterle fuori dal frigorifero, invece se è estate è meglio tenerle lontane dal caldo che può portarle a maturare molto più rapidamente.

Le banane invece devono stare lontane dal freddo per non diventare nere.

La verdura con le foglie verdi invece va lavata e scolata oltre ad essere poi conservata in un contenitore con il coperchio.

3- Congelare

Sicuramente congelare è un modo per conservare verdura di stagione. Certo ci vuole più tempo, ma di certo può portarci anche a consumare non le periodo giusto dell’anno alcune cose.

Cipolla e peperoni si possono mettere a cubetti dentro contenitori richiudibili. I carciofi invece vanno lavati e lessati prima di essere congelati.

Autore: C. Barrionuevo

Related Articles

Latest Articles